Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

Capitolo X – Dopo l’unità d’Italia (ultima puntata)

Posted by on Set 15, 2019

Capitolo X – Dopo l’unità d’Italia (ultima puntata)

1. Il catasto dei fabbricati del 1870 – 2. Una nuova strada mai realizzata – 3. L’esodo ovvero fuga dall’italia unita – 4. Visita pastorale del vescovo Bonaventura Quintarelli – 5. Popolazione nel 1901 – 6. Sant’Anatolia nella prima guida turistica moderna – 7. Seconda visita pastorale del vescovo Quintarelli – 8. Il terremoto del 1904 – 9. Terza visita pastorale del Vescovo Quintarelli – 10. Il terremoto del 1915 – 11. La testimonianza di Pippo Falcioni – 12. Le vittime del terremoto a Sant’Anatolia – 13. La prima guerra mondiale – 14. L’omaggio della Marsica alle salme di due eroici ufficiali – 15. Alfredo Tupone

1. Il catasto dei fabbricati del 1870

Il «Catasto generale dei fabbricati», in seguito denominato «Nuovo catasto edilizio urbano», conservato nell’Archivio di Stato di Rieti, fu realizzato, sulla base della legge 26 gennaio 1865, n. 2136 (1). La legge sulla tassa dei fabbricati, pubblicata in allegato alla legge 11 agosto 1870, n. 5784, stabilì che «la revisione generale dei redditi dei fabbricati» sarebbe stata eseguita nel corso dello stesso anno 1870. «Preordinato a fini essenzialmente tributari», «l’esecuzione e la formazione di esso furono affidati agli Uffici delle imposte».

La differenza fondamentale tra il vecchio catasto e il nuovo fu la diversificazione tra possedimenti di terre e possedimenti di fabbricati. Il nuovo catasto andò a descrivere dettagliatamente la consistenza dei fabbricati e il valore della rendita imponibile al fine di stabilire l’imposta a carico di ogni proprietario.

I tre volumi riguardanti il Comune di Borgocollefegato, redatti nel 1876, furono divisi in partite numerate consecutivamente a partire dalla n. 01, del primo registro, fino alla n. 899 del terzo registro. I registri del comune di Borgocollefegato sono il n.105 (vol.1, partita 1-297), il n.106 (vol.2, partita 299-600) e il n.107 (vol.3, partita 601-899). Ad ogni numero di partita, numerata in alto a sinistra corrispondono due facciate con il numero del foglio in alto a destra.

Ogni partita riporta nell’intestazione il cognome e nome del proprietario, il nome del padre e la frazione del comune di appartenenza. L’elenco e quindi le partite seguono l’ordine alfabetico per cognome. Oltre ai dati di intestazione il foglio riporta l’elenco dei fabbricati posseduti seguendo un tabulato prestampato.

Le partite relative alla frazione di Sant’Anatolia sono le seguenti:

  • Vol. 105 partite n. 9, 10, 11, 12, 13, 151, 152, 178, 189, 219, 233, 234, 237, 239.
  • Vol. 106 partite n. 322, 323, 339, 341, 342, 347, 387, 388, 406, 416, 417, 418, 427, 428, 456, 458, 485, 506, 512, 526, 536, 537, 538, 539, 553, 554, 555, 556, 557, 558, 559, 560, 561, 562, 563, 564, 565, 566, 567, 568, 569, 570, 571, 572, 573, 574, 575, 576, 577.
  • Vol. 107 partite n. 606, 670, 677, 678, 679, 680, 681, 683, 684, 685, 686, 687, 688, 689, 690, 691, 692, 694, 704, 704/2, 709, 711, 712, 752, 760, 763, 766, 777, 778, 779, 780, 803, 804, 805, 806, 807, 808, 809, 810, 811, 812, 821, 822, 823, 824, 825, 841, 842, 843, 844, 845, 847, 873, 895, 896, 898.

In archivio, oltre ai suddetti tre volumi, ve ne sono altri relativi agli anni successivi e ai vari passaggi di proprietà avvenuti nel tempo.

Data l’ampiezza del registro e delle informazioni, si rimanda ad un lavoro a parte (2) ma per avere solamente un’idea dei dati ricavabili si riporta qui di seguito l’elenco dei proprietari delle case si Sant’Anatolia con l’importo della rendita catastale ed a seguire l’elenco delle strade.

continua articolo su fonte originale

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: