Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

I Lazzari Napolitani del 1799

Posted by on Gen 19, 2018

I Lazzari Napolitani del 1799

L’associazione Onlus I Sedili di Napoli promuove, per il 20 gennaio, una giornata di riflessione su gli eventi del 1799, che videro giorni indimenticabili della storia di Napoli.

Per il secondo anno consecutivo, si ricordano nel Centro Storico di Napoli, i popolani Napolitani, definiti “Lazzari” che tra il 21 ed il 23 gennaio del 1799, caddero a migliaia nel vano tentativo di respingere l’aggressione all’allora Capitale del Regno di Napoli e di Sicilia, da parte dell’esercito invasore francese. E’ questa una pagina di Storia occultata dalla storiografia ufficiale, dichiara Giuseppe Serroni, Presidente dell’Associazione I Sedili di Napoli: quando si parla della breve ma sanguinosa storia della “Repubblica Napoletana” si citano sempre i “martiri” di quei giorni di Speranza e di Sangue facendo riferimento ai soli 99 giacobini giustiziati dopo il crollo di quell’effimera esperienza repubblicana; napoletana di nome, ma di fatto un vero e proprio fantoccio della più possente Repubblica giacobina sorta dalla rivoluzione del 1789 e che già stava trasformandosi nel nuovo Impero napoleonico. Novantanove dunque le “vittime” cadute per gli ideali repubblicani i cui  nomi si leggono su due lapidi commemorative poste all’ingresso di Palazzo San Giacomo, sede del Municipio di Napoli, mentre si contano in oltre 30.000 i caduti civili Napolitani, tra il mese di febbraio e quello di giugno del 1799 e che vollero restare fedeli alla loro Patria ed al loro Re; solo 3.000 di questi perirono nei tre giorni di combattimento prima della caduta della Città. Gli scontri più duri si svolsero al Ponte della Maddalena ed a Porta Capuana, dove il Popolo eresse barricate ed usò tutto quanto gli era possibile utilizzare come arma di difesa! Di questi cittadini Napolitani, è stata occultata la memoria e, solo grazie all’Associazione Culturale Neo Borbonici Attivisti; all’Istituto per la Ricerca Storica delle Due Sicilie ed all’Associazione Alta Terra di Lavoro, con la collaborazione dell’Associazione I Sedili di Napoli, dallo scorso anno il velo calato su questa pagina di Storia è stato finalmente rimosso. Il prossimo 20 gennaio si terrà, infatti, la seconda edizione di: “L’eroismo dei Lazzari del ’99”; una commemorazione di questi eroici combattenti civili che s’immolarono per difendere Napoli da un feroce straniero. La giornata si svolgerà in tre momenti significativi: alle ore 17:00 al Ponte della Maddalena, altezza Edicola Votiva dedicata a San Gennaro dove sarà  deposta, dopo un breve momento di preghiera, una corona di fiori in onore dei Lazzari che in quel luogo furono massacrati; alle ore 18:00 nella splendida chiesa rinascimentale di Santa Caterina a Formiello sarà  celebrata una messa cantata in memoria di tutti i caduti del 1799 ed alle ore 19:00 a Porta Capuana, il momento finale con la rievocazione dei fatti che lì vi accaddero ed un omaggio floreale presso la targa che ricorda i Lazzari e che è stata posta in quel luogo nel corso della 1^ edizione 2017.

I Napolitani tutti, al di là  delle diverse sensibilità , sono invitati a partecipare per rendere gli Onori e la Giustizia finora negata a quei nostri progenitori caduti per la Libertà  e per la difesa della nostra comune Identità  partenopea.

Il presidente dell’associazione I Sedili di Napoli ONLUS Giuseppe Serroni

Per ulteriori informazioni:  – 80134 Napoli, Via Sedile di Porto, 33 +39 366 10 31 409

fonte

cittadinidelcentro.com

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: