Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

IO SONGO ‘O SUD

Posted by on Set 9, 2017

IO SONGO ‘O SUD

Sò cchiù cavero d’ ‘o viento ‘e scirocco
e cchiù friddo d’ ‘a tramuntana,
sò ‘o canto d’ ‘e ssirene
e do’ mare d”argiento,
sò fierro e catena p’ ‘a terra mia,
sò ‘e rradice ‘e ll’ albere
c’ affonnano dint’ ‘o ppassato,
sò ‘a foglia purtata d’ ‘o viento,
songo n’ antico lamiento,
sò piscatore d’ ‘a muneta mia
fatto ‘e sango e sudore,
sò nu ricordo, ‘o suonno
d’ ‘a discendenza mia e chi eravamo,
songo na roccia pe’ nun me scurdà,
songo figlio d’ ‘a terra mia
songo ‘o figlio ‘e gente scurdata,
sò ll’ eredè ‘e nobbele piscatore,
de’ zappature e de’ pasture:
prìmma ricche, po’ brigante e po’ emigrante…
IO SONGO ‘O SUD!!!

Domenico Rispoli 

Massenzio Caravita

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*