Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

PREMIO TERRA LABORIS 2017 COMINICATO STAMPA

Posted by on Giu 22, 2017

PREMIO TERRA LABORIS 2017 COMINICATO STAMPA

Associazione Identitaria Alta terra di Lavoro.

Comunicato stampa

Premio Terra Laboris 2017

 

Ideato dall’Associazione Identitaria Alta Terra di Lavoro per premiare eccellenze in materia culturale, artistica, professionale, teologica, filosofica, agricola e lavorativa in genere nate oppure residenti oppure operanti nel territorio dell’ex Regno delle Due Sicilie legalmente riconosciuto al 30 aprile 1860. L’evento è itinerante e per l’edizione 2017 il premio verrà consegnato venerdi 23 alle ore 18 giugno a Pietrelcina.

L’Ass. Id. Alta di Lavoro per l’organizzazione dell’evento di quest’anno collaborerà con l’azienda SpigabrunaBio di Pietrelcina, vincitrice dell’edizione 2016, e si terrà presso la tenuta “Il Sentiero della Rosa” a Piana Romana di Pietrelcina.

I vincitori di quest’anno sono i seguenti:

 

La Masseria dello Sbirro specializzata nella produzione del Pomodoro “Piennolo” del Vesuvio.

 

Azienda Agroalimentare

di Giuseppe D’Andrea

 

Osservatorio Astronomico Nastro Verde

Associazione Astrofili Aurunca

UAN (Unione Astrofili Napoletani)

Scopritori della “Stella Variabile”

 

I premi saranno consegnati da altre eccellenze dell’ex Regno delle Due Sicilie nel rispetto dello spirito, della tradizione e della Civiltà del suddetto Regno.

 

Il premio principe che accompagna fin dall’inizio l’evento e che da il nome alla manifestazione “Premio Terra Laboris” è una riproduzione della cornucopia simbolo della Terra di Lavoro, la nobili e più antica provincia di Europa, in arte presepiale eseguita dai maestri Aldo Vucai ed Enrico Napolitano che hanno la bottega a San Gregorio Armeno di Napoli.

Saranno consegnati anche premi in natura dall’ Azienda dolciaria Papa Dolceamaro di Monteroduni in prov. di Isernia, dall’azienda della birra artigianale Saint John’s di Mario Di Lunardo di Faicchio in provincia di Benevento, dalla Libreria Neapolis di Annamaria Cirillo storica libreria e laboratorio culturale del Regno di Napoli, La Sessanella di Eleonora Venturelli azienda specializzata in produzioni biologiche e Orazio Andreoli giovane perito agrario specializzato nella produzione di vino biologico di Caspoli di Mignano Montelungo.

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: