Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

MEGLIO IN TANTI CHE…….POCHI

Posted by on Mar 27, 2016

MEGLIO IN TANTI CHE…….POCHI

di movimenti identitari insorgenti ce ne sono tanti e ne nascono ogni giorno sempre di più questo grazie a quel famoso fiume carsico che ormai è venuto fuori e  molti, soprattutto gli identitari della prima ora, si lamentano di una mancanza di unione di eccessive rivalità ecc. ecc.. Il nostro biologo Laborino Fiorentino Bevilacqua con poche parole, di seguito riportate, ci mette a conoscenza della sua visione.

 

Domenica 27 marzo 2016

Credo sia meglio avere tanti piccoli gruppi autonomi che riescono a seguire meglio l’evolvere della coscienza identitaria nelle piccole

realtà in cui nascono e finiscono per confinarsi. Questa diffusa capillarità, secondo me, fa bene alla presa di coscienza identitaria: ne

accelera i tempi, rende il fenomeno diffuso, partecipato, nascente dal basso, dalla gente … che finirebbe per sentirlo per quello che è:

suo.  Tutto questo non può essere garantito da un’unica, mastodontica Associazione centrale che finirebbe per apparire lontana, non

in sintonia con i mille “rivoli “che partono da ogni paesino, da ogni contrada ognuna delle quali ha le sue storie locali che attendono da

150 e più anni di coprente storia “unitaria”, di essere riscoperti, rinarrati, ri-vissuti nel bene e nel male, nel positivo che avevano …

ma in continuità col presente. Questo assicura che la riscoperta delle proprie radici non sia qualcosa di imposto dall’alto.

Centocinquanta anni di sradicamento, di annullamento e sostituzione, hanno generato una voglia di riscoperta in proprio, del piccolo

dal piccolo, che lungi dall’essere un limite è la ricchezza del nostro futuro.

Buona pasqua

 

Fiorentino Bevilacqua

 

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: