Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Il brigante Chiavone, Luogotenente generale di S.M.re Francesco II

Posted by on Set 16, 2022

Il brigante Chiavone, Luogotenente generale di S.M.re Francesco II

Il brigantaggio post-unitario fu, come già accennato in  precedenti saggi, un rilevante fenomeno sociale, rappresentativo del nascente disagio del Mezzogiorno dell’Italia unita.Numerosi furono i protagonisti di tale lotta insurrezionale, così come fu diversa l’origine sociale di tali “briganti” che nelle rispettive terre native portarono avanti azioni di guerriglia per il legittimo re Borbone. Tra i più noti briganti, immortalati dalla storiografia risorgimentale, si menziona Luigi Alonzi, detto “Chiavone”.

Read More

Luigi Alonzi detto Chiavone

Posted by on Set 4, 2022

Luigi Alonzi detto Chiavone

Introduzione

Dei capibanda che fecero grosso brigantaggio nell’ex Regno delle Due Sicilie al momento della realizzazione dell’unità d’Italia, Luigi Alonzi, detto Chiavone, è forse il più importante e il più rappresentativo.

Read More

DICI “CHIAVONE” DICI SORA

Posted by on Lug 24, 2022

DICI “CHIAVONE” DICI SORA

Andando in giro per il Regno, come nel mondo, trovi un po ovunque “Madonna delle Grazie”, Monte delle Fate, Localita Acquafredda o Capod’acqua, “le Cese” , “Capofiume” ecc ecc che ti fa comprendere come nonostante i popoli, prima della comparsa delle auto, ci mettevano due giorni per percorrere 20 km, fossero molto più vicini e collegati tra loro più di quanto noi pensiamo.

Read More

“Memorie di un ex capo-brigante” tra Zimmerman e Chiavone ce ne parla Erminio De Biase

Posted by on Giu 23, 2022

“Memorie di un ex capo-brigante” tra Zimmerman e Chiavone ce ne parla Erminio De Biase

Il Brigantaggio Insorgente dell’alta Terra di Lavoro è stato il più ribelle, il più resistente, il più agguerrito e anche l’ultimo a capitolare, 18 agosto 1870 viene ammazzato a tradimento Domenico Fuoco, ma tra i protagonisti più importanti e più presente nei libri storici è certamente Luigi Alonzi,alias Chiavone, che ha avuto ai suoi ordini un esercito insorgente tra i più organizzati e tra i militarizzati. Su “Chiavone”è stato scritto molto e certamente la coppia Ferri-Celestino è quella che più ha studiato e divulgato le gesta del patriota sorano. Molti misteri ci sono attorno a “Chiavone” che Zimmerman ha alimentato nel suo diario “Memorie di un ex capo brigante”dove viene fuori un quadro molto fazioso sul periodo ma soprattutto sul guerrigliero laborino e venerdi 24 di giugno alle 21 ce ne parlerà, per la rubrica “incontro con l’autore” Erminio De Biase che ha curato il testo originale traducendolo dal Tedesco all’Italiano, Per vedere cosa c’è scritto sul testo e cosa pensa Erminio De Biase basta cliccare di seguito

Read More