Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Lutero, Contro le empie e scellerate bande dei contadini

Posted by on Apr 7, 2021

Lutero, Contro le empie e scellerate bande dei contadini

Il rifiuto dei signori di trattare con le comunità contadine fece precipitare i contadini tedeschi verso la rivolta violenta e sanguinosa; la predicazione di uomini come Thomas Müntzer, dai toni apocalittici e truculenti, finì per aver la prevalenza sul senso pratico che aveva ispirato I dodici articoli.

Read More

LUTERO CONTRO I CONTADINI IN RIVOLTA E COPERNICO

Posted by on Ott 13, 2020

LUTERO CONTRO I CONTADINI IN RIVOLTA E COPERNICO

La prima presa di posizione di Lutero sulla rivolta contadina è dell’aprile 1525, quando il movimento è ormai vicino al suo momento di maggior ampiezza. E’ scritta in Esortazione alla pace. Lutero denuncia con forza le “intollerabili oppressioni” dei contadini e l’avidità dei signori feudali e dei principi, e scrive: “Non sono i contadini a sollevarsi contro di voi, è Dio stesso che si pone contro di voi per visitare la vostra iniquità”.[1] Subito dopo, però, aggiunge: “Voi e tutti dovete rendermi testimonianza che ho insegnato con mansuetudine, combattendo con ardore ogni rivolta, e che con grande diligenza ho spinto e ammonito i sudditi all’obbedienza ed al rispetto, anche verso la vostra autorità dissennata e tirannica; perciò questa sollevazione non può essere imputata a me”.[2]

Read More