Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

In viaggio per Napoli, tra Itri ed il Garigliano

Posted by on Ott 16, 2021

In viaggio per Napoli, tra Itri ed il Garigliano

Itri è un gran villaggio situato sulla Via Appia, sei miglia lontano dal mare e vi si vede ancora un grande avanzo delle mura ciclopico. Diversi autori vogliono, che questa sia l’antica città, chiamata da Orazio “Urbs Namurrurum”. Questo villaggio è piantato fra le colline, dove sono molte vigne, alberi di fichi, d’alloro, di mirto e di lentisco, da cui scola la preziosa gomma del mastice: n’è la situazione si amena, ne sono le campagne tanto deliziose e le produzioni si varie, che non può vedersi senza provare le più deliziose sensazioni.

Read More

Sessantottini perduti nell’era del conformismo sierologico

Posted by on Ott 16, 2021

Sessantottini perduti nell’era del conformismo sierologico

I sessantottini di ieri hanno cambiato pelle. Da anticonformisti a conformisti, da sollevatori di folle a subordinati, da rivoltosi a delatori dei vicini. Coloro che ora detengono il potere da demolitori del sistema a difensori dell’ordine costituito, da difensori delle libertà personali a promotori del tracciamento sanitario, da uccisori dei padri a nuovi patrigni. 

Read More

Virgilio. Il nuovo Omero

Posted by on Ott 16, 2021

Virgilio. Il nuovo Omero

Come arriva a Roma la conoscenza di Omero? Attraverso la traduzione dell’Odissea ad opera di Livio Andronico.  Il poeta predilige l’Odissea all’Iliade, perché la storia di Odisseo è analoga a quella di Enea  ed è ambientata in gran parte in mare. Il poema, infine, valorizza la famiglia e la fedeltà della donna, temi particolarmente cari al mondo romano di quel tempo.

Read More

SEMPRE SU “FACITE AMMUINA”

Posted by on Ott 15, 2021

SEMPRE SU “FACITE AMMUINA”

Ricorre puntualmente, quando si vuole rimproverare chi crea confusione allo scopo di nascondere inefficienze, la citazione di «Facite ammuina», che tratta un ipotetico articolo del Regolamento della “Real Marina Borbonica”.

Read More

Saggio storico sulla rivoluzione di Napoli del 1799 di Vincenzo Cuoco (seconda edizione) XV

Posted by on Ott 15, 2021

Saggio storico sulla rivoluzione di Napoli del 1799 di Vincenzo Cuoco (seconda edizione) XV

Perché Napoli dopo la fuga del re non si organizzò a repubblica?

Il re era partito, il popolo non lo desiderava più. Egli avea spinto fino al furore l’amor d’indipendenza nazionale, che altri credeva attaccamento all’antica schiavitù. Quando il popolo napolitano spedì la deputazione a Championnet, non volle dir altro che questo: – La repubblica francese avea guerra col re di Napoli, ed ecco che il re è partito; la nazione francese non avea guerra colla nazione napolitana, ed intanto perché mai i soldati francesi voglion vincere coloro che offrono volontari la loro amicizia? – Questo linguaggio era saggio, ed i napolitani, senza saperne il nome, erano meno di quel che si crede lontani dalla repubblica.

Read More