Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Fumone: un paese nell’insorgenza del dipartimento del Circeo (1798-1806)

Posted by on Mag 8, 2021

Fumone: un paese nell’insorgenza del dipartimento del Circeo (1798-1806)

Nella primavera del 1806 il cardinale Segretario di Stato Ercole Consalvi, su pressione della Francia1, istituisce una Congregazione particolare con il compito di esaminare i casi di insorgenza e brigantaggio che sempre più si manifestavano nei paesi dello Stato pontificio2. La Congregazione era composta da monsignor Francesco Cavalchini, governatore di Roma, Francesco Riganti, segretario della Sacra Consulta, Vincenzo Bartolucci, avvocato fiscale e dal fiscale generale Giovanni Barberi, giudice relatore era il luogotenente criminale Francesco Maria Rufini.

Read More

Napoleone a Venezia (1807) – Cronaca di un amore mai nato

Posted by on Mag 8, 2021

Napoleone a Venezia (1807) – Cronaca di un amore mai nato

Un ricordo del 2017 in occasione del bicentenario della morte dell’Imperatore. L’amore che i francesi hanno avuto ed hanno per Venezia non è certo un mistero. Ancora oggi la percentuale di visitatori transalpini che arriva in città è considerevole perchè il fascino che continua ad avere non li lascia indifferenti.

Read More

1799 A FONDI TRA FRANCESI E INSORGENZA

Posted by on Mag 7, 2021

1799 A FONDI TRA FRANCESI E INSORGENZA

Si saltano le vicende della insorgenza terracinese e quelle di Monticelli (o Monticello, oggi Monte San Biagio), andando a pie’ pari  a  Fondi. La città, la prima del regno di Napoli sulla strada dei Francesi, fu presa d’assalto la vigilia di Natale e conquistata con un solo colpo di cannone che, dicono le cronache, distrusse [s1] la Porta romana e uccise un contadino che camminava nei paraggi.

Read More

BRIGANTAGGIO A PETRELLA

Posted by on Mag 3, 2021

BRIGANTAGGIO A PETRELLA

Occupata L’Aquila nel Dicembre del 1798, le armate rivoluzionarle tentarono di instaurare un nuovo ordine, incontrando ovunque l’ostile resistenza delle popolazioni, le quali andarono ad ingrossare le bande dette “masse”. Anche il Cicolano, sotto la guida dell’arciprete di BorgocollefegatoDon Francesco Fattapposta, si armò unendosi alle forze guidate dal generale Salomone.

Read More