Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

I guerrieri dei Trebulani

Posted by on Ott 16, 2020

I guerrieri dei Trebulani

Nel 1830 nel territorio di Rocchetta e Croce (Ce) sui monti Trebulani, venne dissepolta una grande necropoli con circa 140 tombe risalenti alla fine dell’età del bronzo, o più probabilmente al VII sec. a.c., molte delle quali custodivano i resti di guerrieri.

Read More

PLOTINO – PLOTINUS DA SUIO

Posted by on Set 30, 2020

PLOTINO – PLOTINUS DA SUIO

” Fuggiamo dunque verso la nostra cara patria, questo è il consiglio vero che vorremmo raccomandare …. La nostra patria, da cui siamo venuti, è lassù, dove è il nostro Padre. Ma che viaggio è, che fuga è? Non è un viaggio da compiere con i piedi, che sulla terra ci portano per ogni dove, da una regione all’altra; nè devi approntare un carro o un qualche naviglio, ma devi lasciar perdere tutte queste cose, e non guardare. Come chiudendo gli occhi, invece, dovrai cambiare la tua vista con un’altra, risvegliare la vista che tutti possiedono, ma pochi usano “

Read More

Parmenide, fondatore del pensiero occidentale

Posted by on Lug 18, 2020

Parmenide, fondatore del pensiero occidentale

    Uno smilzo quaderno basterebbe a contenere l’opera di Parmenide: un “Poema”,

di cui non restano che frammenti, un centinaio di versi che ci sono stati trasmessi principalmente dai filosofi Sextus Empiricus e Simplicius. E tuttavia, la potenza della parola di Parmenide “riduce a niente le pretese di biblioteche intere di opere filosofiche”. E’ il filosofo tedesco Martin Heidegger che lo dice in “Introduzione alla metafisica”.

Read More

Nella Bisaccia: Cicerone

Posted by on Lug 7, 2020

Nella Bisaccia: Cicerone

Tra gli strumenti di un cammino vi è la bisaccia, una borsa con cui poter portare il piccolo necessario; non certo il pasto che i pellegrini chiedevano e chiedono agli ostelli, ma qualche semplice e piccolo boccone per sostenere il passo. Fuor di metafora, ne Il Cammino dei Tre Sentieri la “Bisaccia”  è un insegnamento della sapienza naturale con cui poter sostenere il passo dell’esistenza e confermare la scelta della bellezza della Verità Cattolica. (72)

Read More

Platone: la cosa peggiore non è commettere un’ingiustizia, ma non essere punito per questa

Posted by on Lug 4, 2020

Platone: la cosa peggiore non è commettere un’ingiustizia, ma non essere punito per questa

La pena deve avere soprattutto una funzione retributiva.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica al n.2266 dice: “La pena ha innanzitutto lo scopo di riparare il disordine introdotto dalla colpa.” 

Dunque, se la pena ha principalmente una funzione retributiva, ne segue che ci possono essere dei reati che sono talmente gravi da esigere come unica retribuzione l’ergastolo.

Platone sosteneva che la cosa peggiore che può capitare ad un essere umano non è commettere un’ingiustizia bensì commettere un’ingiustizia e non venirne punito, perché in tal caso egli non recupera la sua dignità morale.

C’è una differenza tra la vendetta e la pena. La vendetta vuole il male del reo, la pena invece vuole ristabilire la giustizia e restituire dignità al reo, quindi vuole il suo bene.

fonte

Read More