Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

L’Arrosticciere in Piazza a Civitaquana e l’origine degli arrosticini spiegata dall’antropologa Adriana Gandolfi

Posted by on Set 22, 2022

L’Arrosticciere in Piazza a Civitaquana e l’origine degli arrosticini spiegata dall’antropologa Adriana Gandolfi

ASI) Civitaquana (Pe) – Sabato 10 e domenica 11 settembre 2022 si è svolta a Civitaquana la IV Edizione de “L’Arrosticciere in Piazza”, rievocazione storico – antropologica – sull’antica cottura degli arrosticini,  spiedini fatti con carne di pecora tagliata a mano e infilzata su ceppi ricavati dall’arbusto “sanguinello”, arrostiti sulla brace tra due file parallele di mattoni.       

                                

Read More

LA VERITA’, VI PREGO, SUGLI ARROSTICINI…di GIOVANNI TAVANO

Posted by on Set 15, 2022

LA VERITA’, VI PREGO, SUGLI ARROSTICINI…di GIOVANNI TAVANO

Li rustill’ vengono dai Balcani. Ce lo spiega Giovanni Tavano.

Li rustill’ ovvero gli arrosticini, i gustosissimi spiedini di carne di pecora arrostiti alla brace viva, sono divenuti uno dei più noti, amati e apprezzati simboli dell’Abruzzo a tavola.Il successo, ormai non più solo italiano, degli arrosticini abruzzesi non è difficile da capire: sono relativamente semplici da preparare, obiettivamente buonissimi, molto originali, simpaticamente arcaici, costano poco, sono informali, si mangiano velocemente, sono belli saporiti e si tirano dunque anche qualche bella birra: insomma, tutti gli ingredienti-chiave per un (meritato) successo popolare! 

Read More

IL CREMOR TARTARO O CRISTALLO DI SANT’ANTIMO

Posted by on Set 7, 2022

IL CREMOR TARTARO O CRISTALLO DI SANT’ANTIMO

Il Cremor Tartaro è un agente lievitante naturale, usato in pasticceria dalle nostre nonne che, molto in voga fino agli anni 50 del ‘900, cadde in disuso a seguito dell’invenzione del lievito chimico creato in laboratorio (tipo PaneAngeli) ma che oggi è stato riscoperto grazie alla diffusione della cucina green e vegana.

Read More

Alla scoperta di Civitella del Tronto e della sua fortezza

Posted by on Set 4, 2022

Alla scoperta di Civitella del Tronto e della sua fortezza

Il contesto storico

La storia di Civitella del Tronto, fortezza naturale costruita su uno stretto sperone roccioso di travertino, sembra indissolubilmente legata al suo ruolo di mirabile roccaforte del Regno dell’Italia meridionale al confine con lo Stato della Chiesa: castello probabilmente già con re Manfredi nel 1255, quando si trovava a resistere agli attacchi degli Ascolani, sottoposti all’autorità pontificia; alla fine dello stesso secolo rocca angioina, dopo che l’ipotesi di un dominio svevo sull’Italia meridionale era sfumata sotto i colpi di Carlo d’Angiò, appoggiato dal Papa;

Read More