Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Commissariato di Sonnino

Posted by on Mag 18, 2020

Commissariato di Sonnino

In questa Comune della Provincia di Frosinone, Governo di Piperno, Diocesi di Terracina, non v’è Governatore, ma bensl vi siede un Commissario straordinario con le attribuzioni istesse. Sonnino fu già antichissima città degli Ausoni-aurunci., popoli che spesso si confondono come avverte anche il Barone Tournon, e che secondo il dire di Servio sono sinonimi.

Anzi Sonnino fu la istessa Ausona, città di cui parla anche Tito Livio, e ben diversa dall’altra presso Mintauro al Garigliano. La quale città ristrettasi quindi per le vicissitudini dei tempi, ti disse Ausonina, da cui a meglio pronunziarla derivò l’uttuale nome di Sonnino. Questo paese aggruppato come una pigna, giace in montuosa posizione, su i confini dello Stato Pontificio. Si vede circondato a levante dai monti Serra del Finocchio, Monte di mezzo, Monte della Fata, a ponente vi sono i monti di S. Antonio, e della Foresta, a tramontana imonti di Camminate e di Sugherete, a mezzo di la Costa inversa.
È Sonnino dell’interno perimetro di mezzo miglio circa; colle strade assai scoscesi , alcune foggiate a scaloni, nominandosi le sue prime contrade Castello, e Zocco. Tre sono le sue Parrocchie: S.Giovanni Collegiata con Capitolo di 7 Canonici ed Arciprete e 6 Beneficiati; conta anime 1276 componenti famiglie 255 in 213 abitazioni: S .Angelo, che è la primaria e più antica del paese con Arciprete e Beneficiati, in cui evvi una miracolosa Immagine di Maria SSma delle Grazie di vetustissima pittura; conta 662 individui, o famiglie 135 in 111 case; S.Pietro il cui Parroco ha titolo di Abbate, ed ha alla sua cura affidate anime 620 io famiglie 128 entro 108 case. Sonovi inoltre vicino al Paese le chiese di S. Marco, di S. Margherita , ed altre di giuspatronato, e due Conventi nonmeno, uno di Minori Conventuali di San Francesco, e l’altro dei Missionari del preziosissimo Sangue, già Monastero di Suore. Le Feste popolari di Sonnino si solennizzano per la natività di Maria SSma, il giorno di S. Marco, e di S. Antonio di Padova.
Dolce è il clima di Sonnino, e vi spirano i venti levante e ponente. Dista 3 miglia dal fiume Amaseno; e riguardo alle acque potabili evvi più di mezio miglio distanle uno stillicidio detto di Caovilli, e molle cisterne vi sono nelle case. Poche infermità vi si vedono per l’aria salubre che vi si respira, e solo mali infiammatori, e febbri intermittenti in coloro che verso il piano lavorano la campagna. Tuttavia sonovi due Fisici, uno cioè Medico-chirurgo con annui scudi 300, l’altro con 250, e vi esistono due buone Farmacie.
Belle, robuste sono le Sonninesi vestite in foggia piacevole e brillante, con a piedi un pezzo di pelle di bufala adattata con funicelle alle gambe, detta Ciocia, e da ciò Ciociare, e tutti i vicini paesi Ciocieria. Le primarie Famiglie di Sonnino, sono Pellegrini, Antonelli, nel cui palazzo vè una rotonda torre, Tucci, Rorj, ed altre. Vi sooo scuole comunali; Maestre pie per le fanciulle; ed il più della popolazione si occupa in agrarie faccende nell’esteso fertile territorio con ottimi pascoli della superficie di 64302 tavole, ove raccogliesi squisito e copioso olio per i moltissimi olivi che vi sono, ed abbonda nonmeno di cacciagione copiosa, di saporose frutte e di toll’altro. In simile territorio evvi una profonda meravigliosa voragine, la quale ingoja tutte le acq1ue che scolano dagli alti monti che la circond1ano, e vien detta Cataos.
Molti furono gli uomini illustri di Sonnino, e fra essi, il sommo Letterato Pietro Pellegrini, e Lelio Pellegrini illustre Oratore presso varii Pontefici, scrittore di più opere, fu della nobile famiglia de’ Pellegrini proveniente dal regno di Napoli; il dottissimo P. Angelo Patricca Minore Conventuale, Autore pur esso di Opere diverse, Provinciale in Ungheria nel 1636; i Vescovi de Magislris, Mancini, Pellegrini: l’Avvocato Francesco Sabellico che fu Uditore di S.Carlo Borromeo ; e fra i viventi l’Emo Principe Giacomo Cardinale Antonelli Segretario di Stato, e Monsignor Pellegrini Uditore della Sacra Rota. Tutto il Commissarialo di Sonnino, conta anime 2558; e come dissi famiglie 518, case 442.
Cens. Rust. 204596. -Cens. Urb. 22717. Direzione post. Terracina per Sonnino.

Ricerca e elaborazione testi del Prof.Renato Rinaldi Da: “Descrizione Topografica di ROMA e COMARCA” ROMA 1864

Pagg.188 a 190

fonte

https://www.pontelandolfonews.com/storia/sonnino/24878-2/

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.