Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

I Briganti di Sua Maestà

Posted by on Giu 1, 2021

I Briganti di Sua Maestà

Ristampa della versione illustrata di Michele Topa

Vogliamo segnalare ai nostri amici la riedizione de I Briganti di Sua Maestà di Michele Topa che il settimanale La Tribuna Illustrata pubblicò a fascicoli negli anni ’60.  Questa recentissima ristampa è stata egregiamente curata da Roberta Vaia, titolare de La Bottega delle Due Sicilie, che si è assunto l’onere, non certo semplice, di riportare in vita questo lavoro che, anni fa, appassionò migliaia di lettori.

Si tratta della versione illustrata del volume che il compianto giornalista napoletano, uno dei pilastri del revisionismo storico del Regno delle Due Sicilie, pubblicò negli anni ’60 del secolo scorso e che oggi rivede la luce, come abbiamo già detto, grazie alla volontà, all’impegno ed alla passione di Roberta Vaia.

Il testo offre un’ampia panoramica sul fenomeno delle insorgenze che coraggiosamente si opposero alla conquista piemontese del Regno di Napoli, sbrigativamente liquidato dalla storiografia ufficiale col nome di Brigantaggio.

La curatrice di questa riedizione non si è limitato solamente a ristampare l’opera, ma, con pazienza certosina, è stata molto attenta anche e soprattutto a “ripulire” le pagine ingiallite dalla patina che il tempo vi ha steso sopra in questi anni ed a rivitaluzzarne anche l’aspetto cromatico. Per cui, ne è uscito fuori un prodotto piacevole, accattivante ed i lettori ne daranno sicuramente conferma.

Nella miriade di pubblicazioni che, ultimamente, stanno venendo fuori quasi come copia conforme una dell’altra o come prodotto di un ingenuo copia e incolla, questa si distingue, oltre che per i lati positivi sopra elencati, anche e soprattutto per la originalità dell’idea della ristampa, peraltro ad un prezzo molto contenuto, offerta a chi saprà goderla e apprezzarla.

Buona lettura!

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.