Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Il governo del Regno Unito pubblica il 30° rapporto sulle reazioni avverse ai vaccini Covid-19

Posted by on Set 1, 2021

Il governo del Regno Unito pubblica il 30° rapporto sulle reazioni avverse ai vaccini Covid-19

L’Italia paese dove si trova tra gli ultimi posti per la corruzione ma anche per la libertà d’informazione che in molti fanno finta di non sapere ma come dice ogni popolo ha quello che si merita il popolo italiano forse merita tutto questo. Di seguito pubblico un articolo che spiega in maniera esaustiva quello che sta accadendo in Inghilterra che non nascondo nulla a dimostrazione che fare giornalismo e certamente cosa diversa che farlo in Italia e che i sudditi sono molto più liberi e maturi dei cittadini. Prima dell’articolo pubblica l’elenco, fonte del ministero, degli organi stampa che hanno preso soldi dal governo sempre che abbiano seguito le sue direttive. Non c’entra nulla il covid e vaccini ma è solo una riflessione sulla liberta di stampa

fondi elergiti alle emittenti locali

Il governo del Regno Unito ha pubblicato il suo trentesimo rapporto che evidenzia le reazioni avverse alle iniezioni di Covid-19 che si sono verificate dall’inizio del lancio l’8 dicembre 2020. Il numero di difetti alla nascita e disturbi riproduttivi recentemente riportati è scioccante.

Il rapporto dei governi del Regno Unito  ( che puoi trovare qui ) ha raccolto i dati inseriti fino al 18 agosto tramite il MHRA Yellow Card Scheme. La prima analisi  dei dati che https://dailyexpose.co.uk/ ha riportato all’inizio di febbraio ha mostrato che ci sono state 49.472 reazioni avverse al vaccino Pfizer 21.032 reazioni avverse al vaccino Oxford fino al 24 gennaio 2021, con un tasso di 1 su ogni 333 persone che ricevono il vaccino subiscono una grave reazione avversa.

Da allora il numero di reazioni avverse segnalate al vaccino Pfizer è aumentato a 302.146 a partire dal 18 agosto. Tuttavia, il vaccino di AstraZeneca è andato molto peggio, con il numero totale di reazioni avverse che ora si attesta a 816.393. Ci sono state anche 43.949 reazioni avverse al vaccino Moderna di cui sono state somministrate 2,1 milioni di dosi e 3.148 reazioni avverse segnalate dove non è stata specificata la marca del vaccino.

Ciò ora significa che l’attuale tasso di persone che subiscono una grave reazione avversa dopo aver ricevuto uno dei vaccini sperimentali Covid è pari a 1 ogni 142 persone, con 1.165.636 reazioni avverse segnalate allo schema MHRA Yellow Card.

Ma è importante ricordare che questo tasso tiene conto solo delle reazioni avverse effettivamente segnalate, che secondo lo stesso MHRA si stima intorno al 10%, il che significa che il tasso effettivo di reazioni avverse che si verificano è spaventosamente più alto.

Abbiamo dato un’occhiata alle reazioni avverse segnalate e questo è quello che abbiamo trovato…

(Abbiamo utilizzato i dati mostrati nella stampa di analisi del governo del Regno Unito del vaccino Pfizer { che puoi trovare qui } + stampa di analisi del vaccino Oxford { che puoi trovare qui }.)

Il numero totale di disturbi del sangue segnalati come reazioni avverse ai vaccini Pfizer, AstraZeneca e Moderna è ora pari a 19.030 al 18 agosto 2021. Ciò include disturbi come la trombocitopenia, che è dove il tuo corpo ha un basso livello di piastrine nel sangue .

Le forme gravi di questo disturbo possono portare a sanguinamento spontaneo da occhi, gengive o vescica e possono provocare la morte. Che è esattamente quello che è successo nel caso del vaccino Pfizer, con 168 casi di trombocitopenia segnalati, insieme a 70 casi di trombocitopenia immunitaria che finora hanno provocato 1 morte.

L’iniezione di AstraZeneca, tuttavia, ha causato 6 decessi a causa di trombocitopenia, con 851 casi segnalati al MHRA Yellow Card Scheme al 18 agosto 2021, insieme a 218 casi di trombocitopenia immunitaria.

Mentre l’iniezione di Moderna ha finora avuto 16 segnalazioni contro di essa di trombocitopenia e 4 segnalazioni di trombocitopenia immunitaria.

Il numero totale di disturbi cardiaci segnalati come reazioni avverse ai vaccini Pfizer, AstraZeneca e Moderna è ora pari a 14.463 con un totale di 252 persone purtroppo decedute dopo aver subito una reazione avversa di disturbo cardiaco a uno dei tre vaccini. Ciò include eventi gravi come l’arresto cardiaco di cui il vaccino Pfizer ha causato finora 83 volte, con 32 di questi casi che hanno provocato la morte.

Il vaccino di AstraZeneca ha causato finora l’arresto cardiaco a 162 persone, di cui 33 purtroppo sono morte.

Mentre il vaccino di Moderna ha causato finora 3 casi di arresto cardiaco.

Il disturbo più preoccupante verificatosi a causa dei vaccini Covid-19 è stato segnalato solo di recente: i disturbi congeniti.

Una malattia congenita è una condizione medica che è presente alla nascita o prima. Queste condizioni, chiamate anche difetti alla nascita, possono essere acquisite durante la fase di sviluppo fetale o dal corredo genetico dei genitori.

Ci sono stati 59 difetti alla nascita segnalati come reazioni avverse al vaccino Pfizer, 93 difetti alla nascita segnalati come reazioni avverse al vaccino AstraZeneca e 6 difetti alla nascita segnalati come reazioni avverse al vaccino Moderna.

Difetti alla nascita che includono malattie cardiache, paralisi cerebrale, malformazioni fetali e cisti polmonari congenite –

Poi arriviamo ai disturbi agli occhi, a causa di tutti e tre i vaccini Covid-19 ci sono stati 19.030 disturbi agli occhi segnalati all’MHRA come reazioni avverse. Ciò include le persone che perdono la capacità di vedere tutti insieme, con il numero di persone ora cieche a causa del vaccino mRNA di Pfizer che ora è pari a 99.

Ma il vaccino di AstraZeneca va molto peggio con 281 persone ora cieche a causa del vaccino di Oxford, così come 728 persone che sono state lasciate con problemi di vista.

Finora il vaccino Moderna ha causato la cecità a 12 persone, il che significa che, in base al numero di segnalazioni da solo, il vaccino Moderna provoca cecità a un tasso di 1 su 116.666 persone iniettate, tuttavia è molto probabilmente molto più alto a causa solo del 10% di effetti avversi reazioni stimate da segnalare.

Il numero totale di disturbi del sistema nervoso segnalati come reazioni avverse ai vaccini Pfizer, AstraZeneca e Moderna è ora pari a 234.270. Ciò include eventi gravi come convulsioni, danni cerebrali, paralisi e ictus. Ci sono stati una serie di ictus segnalati al vaccino Pfizer e includono 41 casi di emorragia cerebrale con conseguente 8 decessi, 33 casi di ictus ischemico con conseguente 1 decesso e 313 casi di incidenti cerebrovascolari con conseguente 13 decessi.

L’iniezione del vettore virale AstraZeneca è tuttavia andata molto peggio finora causando almeno 165 casi di emorragia cerebrale con 45 decessi, 90 casi di infarto cerebrale con 5 decessi e 1.157 casi di incidenti cerebrovascolari con 44 decessi.

La paralisi è stata segnalata come reazione avversa al vaccino Pfizer 103 volte. C’è stato anche 1 rapporto di sindrome di lock-in. Si tratta di un raro disturbo neurologico caratterizzato da paralisi completa dei muscoli volontari, ad eccezione di quelli che controllano gli occhi. Le persone con la sindrome bloccata sono coscienti e possono pensare e ragionare, ma non sono in grado di parlare o muoversi.

La paralisi è stata segnalata come reazione avversa al vaccino AstraZeneca 308 volte, così come 130 segnalazioni di monoplegia. La monoplegia è una paralisi che colpisce un arto.

Mentre la paralisi è stata segnalata come reazione avversa al vaccino Moderna 11 volte, insieme a 11 segnalazioni di monoplegia. Ciò significa che 1 persona su 127.000 che ha subito l’iniezione di Moderna è rimasta completamente paralizzata.

La reazione successiva è stata segnalata su tutti i social media in cui grandi quantità di donne hanno dichiarato di aver sofferto di problemi mestruali dopo aver ricevuto un vaccino contro il Covid-19.

L’MHRA ha anche dichiarato che ora stanno indagando, e questo perché hanno ricevuto 1.163 segnalazioni di disturbi mestruali, 2.017 segnalazioni di irregolarità mestruali, 1.916 segnalazioni di dismenorrea (periodi dolorosi), 3.280 segnalazioni di mestruazioni ritardate. Tutto come reazioni avverse al vaccino Pfizer.

Al 18 agosto ci sono state 302.146 reazioni avverse e 508 decessi segnalati all’MHRA contro l’iniezione di mRNA di Pfizer.

Oltre a 816.393 reazioni avverse e 1.056 decessi segnalati all’MHRA contro l’iniezione del vettore virale AstraZeneca.

L’iniezione di mRNA di Moderna nel frattempo ha causato almeno 43.949 reazioni avverse e 17 decessi al 18 agosto 2021. Questo vaccino è stato somministrato principalmente anche a giovani adulti che sono meno a rischio di soffrire di malattie debilitanti se infetti da Covid-19. Circa 1,4 milioni di persone hanno ricevuto il vaccino Moderna, il che significa che almeno 1 persona su 31 ha subito reazioni avverse e almeno 1 persona su 82.000 è purtroppo morta.

Il numero complessivo di decessi dovuti a tutti e tre i vaccini è ora pari a 1.609 se si includono i 28 decessi segnalati in cui non è stata specificata la marca del vaccino. Nessuno dei “vaccini” si sta dimostrando sicuro e i dati mostrano chiaramente che il lancio deve essere interrotto immediatamente.

Si prega di condividere queste informazioni ovunque, l’unico modo per impedire che si verifichino più morti e gravi condizioni debilitanti è fare rumore.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.