Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Inaugurata a San Martino sulla Marrucina la ceramica sul “Miracolo di San Giuseppe” nel 1799

Posted by on Mar 27, 2021

Inaugurata a San Martino sulla Marrucina la ceramica sul “Miracolo di San Giuseppe” nel 1799

San Martino sulla Marrucina, qui è San Giuseppe che impedisce l’assalto facendo scaturire dal suo bastone tuoni e fulmini con colonna luminosa…i cavalli si inginocchiano e disarcionano i soldati che così si ritirano. Qui festeggiano l’evento il 18 e 19 marzo e rievocano il miracolo facendo apparire la statua del santo contornata da lampadine nella chiesa tenuta oscurata fino a quel momento.

A pochi giorni dalla festa patronale di San Martino sulla Marrucina (18 e 19 marzo) l’assaciazione Corporazione Sancti Martini (www.sanctimartini.it) ha portato a termine una nuova ed originale iniziativa. E’ stata infatti collocata ed inaugurata la ceramica artistica dedicata al “Miracolo di San Giuseppe”, mirabilmente realizzata dagli artisti ceramisti Tasca di Rapino. L’opera si riferisce all’attacco subito dalla cittadina martinese nel 1799 da parte di un contingente di napoleonici che, diretti a distruggere la ribelle Guardiagrele, decisero di fare razzia nel paese vicino. Gli abitanti di San Martino si difesero per merito delle loro ingenti scorte di polvere da sparo e grazie all’indole battagliera che li caratterizza da sempre. La salvezza venne miracolosamente attribuita all’intervento di San Giuseppe, secondo la leggenda apparso ai napoleonici nelle vesti di un povero anziano e poi manifestatosi con gran clamore in tutta la sua potenza (all’episodio si riferisce l’Esposizione, uno dei momenti più caratteristici della festa patronale, quando la chiesa rimane totalmente al buio e San Giuseppe è nascosto da un telo. Improvvisamente la statua viene svelata e contemporaneamente tutte le luci si accendono, con il fragore della banda e dei fuochi d’artificio che invade la parrocchiale. “Sin dalla nascita della nostra associazione, siamo sempre stati convinti che la nostra forza viene dalla nostra storia. Studiarla, preservarla e trasmetterla alle nuove generazioni, oltre a poter rappresentare un’importante occasione di promozione turistica, serve soprattutto a mantener vivo l’animo della comunità, impedendone l’omologazione e preservandone le peculiarità” – esordisce Marco Pantalone, presidente della Corporazione – “Guidati da questo spirito abbiamo deciso di creare quest’opera d’arte”.

San Martino: inaugurazione della ceramica “Il Miracolo di San Giuseppe”

 Mar 14, 2017  Attualità 0 Comments


San Martino: inaugurazione della ceramica “Il Miracolo di San Giuseppe”

SAN MARTINO S.M. – A pochi giorni dalla festa patronale di San Martino sulla Marrucina (18 e 19 marzo) l’assaciazione Corporazione Sancti Martini (www.sanctimartini.it) ha portato a termine una nuova ed originale iniziativa. E’ stata infatti collocata ed inaugurata la ceramica artistica dedicata al “Miracolo di San Giuseppe”, mirabilmente realizzata dagli artisti ceramisti Tasca di Rapino. L’opera si riferisce all’attacco subito dalla cittadina martinese nel 1799 da parte di un contingente di napoleonici che, diretti a distruggere la ribelle Guardiagrele, decisero di fare razzia nel paese vicino. Gli abitanti di San Martino si difesero per merito delle loro ingenti scorte di polvere da sparo e grazie all’indole battagliera che li caratterizza da sempre. La salvezza venne miracolosamente attribuita all’intervento di San Giuseppe, secondo la leggenda apparso ai napoleonici nelle vesti di un povero anziano e poi manifestatosi con gran clamore in tutta la sua potenza (all’episodio si riferisce l’Esposizione, uno dei momenti più caratteristici della festa patronale, quando la chiesa rimane totalmente al buio e San Giuseppe è nascosto da un telo. Improvvisamente la statua viene svelata e contemporaneamente tutte le luci si accendono, con il fragore della banda e dei fuochi d’artificio che invade la parrocchiale. “Sin dalla nascita della nostra associazione, siamo sempre stati convinti che la nostra forza viene dalla nostra storia. Studiarla, preservarla e trasmetterla alle nuove generazioni, oltre a poter rappresentare un’importante occasione di promozione turistica, serve soprattutto a mantener vivo l’animo della comunità, impedendone l’omologazione e preservandone le peculiarità” – esordisce Marco Pantalone, presidente della Corporazione – “Guidati da questo spirito abbiamo deciso di creare quest’opera d’arte”.

Il pannello ceramico è stato realizzato grazie anche alle donazioni dei cittadini, che hanno partecipato alle varie iniziative dell’associazione nel corso di un triennio. La Corporazione ha voluto inoltre mantenere viva un’altra tradizione cittadina – risalente ad inizio ‘900 con la creazione di Piazza Monumento – collocando un pannello che riporta tutti i nomi dei donatori a futura memoria. “E’ un modus operandi che manterremo per tutti i nostri progetti. “conclude Pantalone” in modo che chiunque voglia possa contribuire, lasciando il proprio nome ma allo stesso tempo condividendo quanto realizzato. In questo modo il singolo partecipa allo sviluppo della comunità e ne preserva la storia”. L’opera d’arte è costituita da un pannello ceramico lungo circa 2 metri ed alto circa 1 metro e mezzo. In esso è raffigurata la San Martino del 1799, ricostruita grazie agli studi della Corporazione e riprodotta fedelmente dall’artista Giovannina Tasca così come le divise napoleoniche dell’epoca. Un aiuto determinate è stato fornito dall’amministrazione comunale martinese, che subito ha appoggiato il progetto mettendo a disposizione il luogo di affissione e tutto quanto necessario. Oltre che a tutti i soci, ringraziamento grandissimo deve essere tributato alla Carpenteria Serpellini, all’impresa edile EdilMarrucina e allo studio d’architettura Lorenzo Fosco di Rapino, fondamentali nella collocazione del pannello ceramico, prestando il loro prezioso lavoro gratuitamente.

fonte

San Martino: inaugurazione della ceramica “Il Miracolo di San Giuseppe”

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.