Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

LA SANTA PASQUA PASSANDO PER SAN GIUSEPPE

Posted by on Mar 14, 2016

LA SANTA PASQUA PASSANDO PER SAN GIUSEPPE

una grande associazione napoletana e napolitana con cui abbiamo l’onore e il piacere di collaborare I SEDILI DI NAPOLI sta riportando ad antichi splendori vecchie tradizioni laiche e religiose che erano nel dimenticatoio ma che grazie a quell’anima che ancora non hanno ucciso si riescono a recuperare. di seguito il prossimo evento.

“LA PASSIONE”, RAPPRESENTAZIONE SACRA A SAN GREGORIO ARMENO CON UNA LAUDA DUECENTESCA IN SAN LORENZO MAGGIORE.

 

Torna il fascino della grande musica sacra al Centro Antico di Napoli. Dopo il successo del “Mottetto Pastorale in onore del Cristo Miracoloso del Carmine”, realizzato dall’Associazione musicale “I Figlioli di Santa Maria di Loreto” lo scorso 30 dicembre, è la volta di un nuovo importante appuntamento con la Musica Sacra antica e con la devozione popolare: sabato 19 marzo dalle ore 18:00 nella suggestiva Basilica di San Lorenzo Maggiore, nel cuore del Centro Antico di Napoli, grazie alla gentile concessione del Parroco p. Dominic F. Min e dei padri Francescani dell’OFM Conventuali, si esegue “La Passione” nelle intonazioni del Laudario 91 di Cortona del XIII secolo nella trascrizione di Ferdinando Liuzzi e rielaborato da Gianmichele D’Errico.

<<“La Passione” – dichiara Gianmichele D’Errico- che si propone per la prima volta nel Centro Antico di Napoli, vuole essere un omaggio alla Lauda, la madre della melodia italiana che, dal lontano XIII secolo, con la sua semplicità e spontaneità, sarà uno dei princìpi permanenti dell’estetica musicale italiana. Nata come prima forma di canto sacro in volgare, la Lauda riflette l’istintivo entusiasmo religioso del popolo attraverso un canto privo di raffinatezze intellettuali ma ricchissimo d’invenzioni poetiche e musicali>>.

Il grande concerto, con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, vedrà la presenza di importanti voci già affermate in ambito nazionale come il Soprano Maria Antonucci ed il Tenore Michele Sacco ed inoltre, saranno 45 i coristi della prestigiosa “Polifonica Agorà” che, insieme ai maestri dell’Ensamble “Liryca Nova”, con la direzione di Gianmichele D’Errico, animeranno le antiche volte gotiche della imponente Basilica francescana che fu frequentata da tutti i Re di Napoli e da grandi poeti come Petrarca e Boccaccio e che, nell’adiacente e maestosa Sala Capitolare, ha ospitato per oltre 600 anni il parlamento degli Eletti dei Sedili di Napoli.

 

Prima del concerto, informa Giuseppe Serroni, Presidente dell’Associazione “I Sedili di Napoli-Onlus” che collabora all’organizzazione del grande evento musicale, la religiosità popolare che si manifesta già nel periodo pasquale grazie alla presenza tradizionale delle “Staurite” che continuano a preservare i legami con la Tradizione culturale partenopea concorrendo alla tenuta della coesione sociale attraverso le numerose “Paranze di Vattienti”, si rinnoverà con una sacra rappresentazione della Via Crucis: attori in costume da soldato romano accompagneranno un ulteriore attore nelle vesti di un Gesù sofferente, nella rievocazione della via dolorosa verso il suo sacrificio, lungo tutta Via San Gregorio Armeno. La breve ma intensa rappresentazione, si muoverà intorno alle 17:30, dall’antica chiesa di San Biagio Maggiore all’Olmo, grazie alla collaborazione con la “Fondazione Gianbattista Vico” e, percorrendo la famosa strada dell’Arte Presepiale, raggiungerà la Basilica di San Lorenzo Maggiore, per dare subito dopo il via al grande concerto di Musica Sacra.

L’evento è moralmente patrocinato dal Comune di Napoli, Assessorato alla Cultura

Si ringrazia il Servizio di Protezione Civile, Associazione Base Condor per la cortese collaborazione

locandina La Passione [433039]

comunicato stampa La Passione al centro Antico [433038]

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: