Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Lo “Stato dell’Arte” Le corporazioni nel Regno di Napoli dal XV al XVIII secolo

Posted by on Giu 6, 2022

Lo “Stato dell’Arte” Le corporazioni nel Regno di Napoli dal XV al XVIII secolo

Il volume di Giuseppe Rescigno si pone – attraverso la ricostruzione delle vicende delle corporazioni delle arti e mestieri del Regno di Napoli – due obiettivi: il recupero di fonti primarie non studiate o poco conosciute; l’approfondimento della ricostruzione delle vicende del Mezzogiorno d’Italia attraverso il cosiddetto “paesaggio come bene culturale”.

Nella Collana del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e per il Turismo già erano apparsi alcuni volumi dedicati alle arti ed alle corporazioni, e più in generale
alla protoindustria ed alle attività industriali del Regno di Napoli1; ora, però, l’autore prende in esame, oltre la letteratura conosciuta sull’argomento, il corpus delle capitolazioni custodite presso l’Archivio di Stato di Napoli nel fondo Cappellano Maggiore. Statuti di congregazioni e altre fonti depositate presso la Biblioteca Nazionale di Napoli nel fondo Capitolazioni delle Arti suddite all’Eletto del Popolo.
In questa ricostruzione risultano di particolare importanza i secoli XVI e XVII: il primo caratterizzato da un primato indiscusso dell’economia italiana a livello europeo, il secondo inquadrato dai più come secolo della decadenza………………………il testo di seguito

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.