Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

Mazze e Panelle fann figl’ bell………….

Posted by on Apr 20, 2016

Mazze e Panelle fann figl’ bell………….

 

“Mazze e Panelle fann figl’ bell figl’ senz mazz fann figl’ pazz” forse lo avro scritto male ma credo che in molti lo avrete capito e mi direte cosa ci azzecca ora? bene da qualche giorno in alcuni media, soprattutto in quelli che pensano di essere intellettualmente superiori, s’è aperto un dibattito sulle incursioni di polizia con cani antidroga in alcune scuole italiane. Quello che mi ha lasciato di stucco e che nonostante in tante scuole hanno trovato quantità esagerate di droga molti genitori e tanti pseudo psicologi, psicanalisti, educatori ed insegnanti sono intervenuti, in preda a giacobinismi sessantottini, difendono i ragazzi e condannano i blitz perché l’adolescenza è una età particolare dove invece di punire chi fa uso a scuola di sostanze proibite o addirittura spacciano bisogna capirli , parlarci, scavare nei loro disagi e bla bla bla.

Per quanto mi riguarda, sia come adulto che come genitore, mi preme dire che la scuola è un luogo pubblico, è un luogo statale che per alcune ore della giornata ha in affidamento i miei figli, tra cui uno è minorenne, che deve educarli e proteggerli da qualsiasi pericolo e non tollerare nessun tipo di illegalità. Se una scuola non combatte e previene atti illegali quale è la sua funzione? se è proibito fumare in luoghi pubblici, se è proibito far bere alcolici a minorenni, se è proibito far uso di sostanze stupefacenti in questo paese perché ciò deve essere tollerato in una scuola? in nome di quale privilegio a scuola i ragazzi dovrebbero vivere in un porto franco? io genitore perché non dovrei essere felice quando cani poliziotto irrompono in una scuola e trovano quantità di droga enormi? creare dei tavoli di lavoro, parlare e capire i ragazzi per cercare di farli diventare uomini nel modo migliore è cosa giusta e doverosa, soprattutto nel mondo contemporaneo, ma da qui a perdere autorevolezza ed autorità ce ne passa. Se un domani un mio figlio a scuola rimane vittima di atti di bullismo causati da ragazzi che hanno assunto sostanze stupefacenti cosa dovrei fare? se mettono in una bevanda una pasticca? se avete voglia di tolleranza ad oltranza assumetevi le vostre responsabilità, dico ai garantisti ideologici, fate una raccolta delle firme per far approvare una legge che depenalizza tutto e in tutti luoghi e allora ne riparliamo. metteteci la faccia e uscite dal perbenismo e dal politicamente corretto, mi dite che sono un maleducato o incivile se butto una carta per terra e poi se i ragazzi si drogano a scuola e atto oggetto di studi e ricerche universitari ecc ecc passando per civili ed educati.  non voglio aggiungere altro ma solo invitarvi, a chi ne ha voglia, di ascoltare una trasmissione radio integrale sull’argomento divisa in 5 spezzoni.

 

 

 

 

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: