Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Per una storia non scritta: Il 1799 nel Vallo di Diano (II)

Posted by on Ago 24, 2020

Per una storia non scritta: Il 1799 nel Vallo di Diano (II)

“L’albero coppoluto nel regno dell’inganno”: Polla centrale operativa della controrivoluzione

Giuseppe D’Amico

Ottodì 28 Piovoso (sabato 16 febbraio) anno VII della Libertà; I della Repubblica Napoletana, Una e indivisibile”. Sul nr. 5 del <<Monitore Napoletano>>, il cui originale è esposto in mostra, Eleonora Pimentel De Fonseca scrive che “continuano ad essere disgustosissime le notizie di varie parti dell’interno della Repubblica“.

E’ fuor di dubbio che il Vallo di Diano per la sua collocazione strategica sulla via per le Calabrie giocò un ruolo decisivo per le sorti della Repubblica.

Read More

FRIEDERICH MÜNTER NEI REGNI DI NAPOLI E DI SICILIA

Posted by on Ago 3, 2020

FRIEDERICH MÜNTER NEI REGNI DI NAPOLI E DI SICILIA

Nel mio precedente articolo “Una piramide nel cimitero – le memorie dell’ing. Filippo Giordano” ho parlato della “spedizione” del teologo luterano Friederich Münter nei Regni di Napoli e di Sicilia negli anni 1785-1786. Ho accennato anche alla sua appartenenza alla setta degli “Illuminati di Baviera”, dove militava con il nome di “Syrianus”.

Read More

Ferrante I di Napoli e la guerra dei baroni

Posted by on Lug 24, 2020

Ferrante I di Napoli e la guerra dei baroni

Ferrante (Ferdinando I di Napoli), regnò per trentasei anni, dal 1458 al 1494. È stato uno dei re che maggiormente hanno inciso nella nostra storia, anche se la sua figura è solo fugacemente accennata nella storiografia insegnata a scuola. Nacque nel 1431, figlio naturale di Alfonso di Aragona, detto il Magnanimo, e, secondo alcuni cronisti dell’epoca, di Giraldonna Carlino, bellissima consorte del nobile catalano Gaspare Reverter.

Read More

Ferrante I di Napoli e Lorenzo il Magnifico

Posted by on Lug 22, 2020

Ferrante I di Napoli e Lorenzo il Magnifico

Dopo la vittoria su Giovanni d’Angiò ed i baroni napoletani, Ferrante rinsaldò ulteriormente il suo potere con una serie di alleanze. Intorno al 1463 promosse una lega tra i maggiori stati italiani, Napoli, Firenze e Milano. La pacificazione del regno di Napoli ebbe effetti positivi in tutta Italia e l’alleanza fu, come scrive il Pontieri, benefica anche «ai fini della conservazione della pace in Italia». I buoni rapporti tra Napoli e Milano portarono nel 1465 al matrimonio tra l’erede al trono Alfonso, duca di Calabria, ed Ippolita Sforza, già negata a Giovanni d’Angiò, nonostante l’interessamento del re di Francia.

Read More

1799: Rivoluzione e Contro-Rivoluzione nel Regno di Napoli.

Posted by on Lug 16, 2020

1799: Rivoluzione e Contro-Rivoluzione nel Regno di Napoli.

La reazione armata delle popolazioni del Regno di Napoli – organizzate in gran parte nell’esercito della Santa Fede – contro la Repubblica Napoletana del 1799, va inserita nel più ampio contesto del così detto Triennio Giacobino (1796-1799) o, cambiando angolo di visuale, dell’Insorgenza (1796-1815), cioè dell’insieme delle sollevazioni contro-rivoluzionarie e antinapoleoniche in Italia.

Read More