Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

La Settimana Santa nel Regno di Napoli: L’esperienza di Taranto/ La Semana Santa en el Reino de Nápoles: La experiencia de Tarento

Posted by on Apr 16, 2022

La Settimana Santa nel Regno di Napoli: L’esperienza di Taranto/ La Semana Santa en el Reino de Nápoles: La experiencia de Tarento

I RITI DELLA SETTIMANA SANTA NEI TERRITORI DI QUELLO CHE FU IL REGNO DI NAPOLI: L’ESPERIENZA DI TARANTO

L’origine dei riti della Settimana Santa tra Spagna e Napoli.

Gli studiosi dei riti legati alla celebrazione della settimana santa nei territori che costituirono il regno di Napoli hanno avanzato la tesi sulla possibilità che una parte della corte spagnola giunta nel regno di Napoli possa aver fatto conoscere il tipo di rito in uso a Saragozza o a Valencia.

Read More

LA FABIAN SOCIETY, L’EUGENETICA E LE FORZE STORICHE DIETRO AL CROLLO SISTEMICO DI OGGI

Posted by on Mar 21, 2022

LA FABIAN SOCIETY, L’EUGENETICA E LE FORZE STORICHE DIETRO AL CROLLO SISTEMICO DI OGGI

Il vecchio sistema finanziario mondiale sta chiaramente volgendo al suo termine.

Matthew Ehret  è redattore capo della  Canadian Patriot Review  e Senior Fellow presso l’Università americana di Mosca. È autore della serie di  libri “Untold History of Canada”  e  Clash of the Two Americas . Nel 2019 ha co-fondato la  Rising Tide Foundation  con sede a Montreal .

Read More

‘O sole mio !

Posted by on Mar 14, 2022

‘O sole mio !

La leggenda e il “mistero” della sua composizione”Eduardo Di Capua – L’Amleto della canzone” – scritto da Ciro Daniele e Antonio Raspaolo edizioni Duemme. “Nel 1897, il posteggiatore Giacobbe Di Capua con la sua Troupe di musicisti, fra i quali il giovane figlio Eduardo, era stato invitato in Russia, a San Pietroburgo.

Read More

Il Sud prima dell’Unità

Posted by on Feb 27, 2022

Il Sud prima dell’Unità

Come risultò dalla Esposizione Internazionale di Parigi del 1856, le Due Sicilie erano lo Stato più industrializzato d’Italia ed il terzo in Europa, dopo Inghilterra e Francia. Dal censimento del 1861 si deduce che, al momento dell’Unità, le Due Sicilie impiegavano nell’industria ad una forza-lavoro pari al 51% di quella complessiva italiana (1). I settori principali erano: cantieristica navale, industria siderurgica, tessile, cartiera, estrattiva e chimica, conciaria, del corallo, vetraria, alimentare.

Read More