Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

Il Papa su Europa: dare più indipendenza, più libertà ai Paesi dell’Unione

Posted by on Giu 28, 2016

Il Papa su Europa: dare più indipendenza, più libertà ai Paesi dell’Unione

concetti del Papa che chi ha dentro sentimenti identitari, cattolici e tradizionali non puo non far propri…….

Tanti i temi trattati da Papa Francesco durante la Conferenza Stampa a bordo dell’aereo papale, al rientro dal Viaggio Apostolico in Armenia: incalzato dai giornalisti, il Santo Padre ha trattato temi di attualità che vanno dalle scuse agli omosessuali, a Brexit, sino all’uso della parola “genocidio“, termine tabú che indispettisce il Governo Turco che nega l’accaduto.

Proprio riguardo all’uso della parola “genocidio” per descrivere il “Grande Male” che ha colpito il popolo armeno un secolo fà, Papa Francesco, con estrema schiettezza, ha detto “io non conoscevo un’altra parola. Io vengo con questa parola. Quando arrivo a Roma, sento l’altra parola, ‘Il Grande Male’ o ‘la tragedia terribile’ – ha commentato il Vescovo di Roma ai giornalisti – e mi dicono che no, che quella è offensiva – quella del ‘genocidio’ – che si deve dire questa“.

Tuttavia, ha riconosciuto Bergoglio, usare un’altra parola per descrivere il genocidio armeno sarebbe stata ipocristia, in particolare dopo che si è usata la parola genocidio “l’anno scorso a San Pietro, pubblicamente“. Il Papa, però, ha precisato come lo scandalo non sia il che si usi o meno la parola genocidio, quanto che “in questo genocidio, come negli altri due, le grandi potenze internazionali guardavano da un’altra parte“. È questo che deve far riflettere noi oggi, e ci deve invitare a operare affinché tali episodi non possano mai più ripetersi.

Riguardo Brexit, il Vescovo di Roma ha messo in guardia i giornalisti dal pensare che in Europa ci sia la pace: “la guerra già c’è in Europa! – ha commentato Bergoglio – Poi c’è un’aria di divisione e non solo in Europa, ma negli stessi Paesi. Si ricordi della Catalogna, l’anno scorso la Scozia“. La soluzione che propone il Papa è che l’Europa ritrovi “la forza che ha avuto nelle sue radici“, e per fare questo ha bisogno di uno slancio “di creatività e anche di ‘sana disunione’: cioè dare più indipendenza, dare più libertà ai Paesi dell’Unione“.

Infine facendo riferimento alle dichiarazioni del Cardinale Marx che ha detto che la Chiesa deve chiedere scusa ai gay, Bergoglio ha ampliato l’orizzonte dicendo che “io credo che la Chiesa non solo debba chiedere scusa a questa persona che è gay, che ha offeso, ma deve chiedere scusa ai poveri anche, alle donne e ai bambini sfruttati nel lavoro – ha commentato il Vescovo di Roma – deve chiedere scusa di aver benedetto tante armi“. Nel dir questo, ha precisato che “quando dico ‘Chiesa’ intendo i cristiani“: “i cristiani devono chiedere scusa di non aver accompagnato tante scelte, tante famiglie”.

 

fonte

papafrancesco.net

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: