Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

QUATTRO CHIACCHIERE CON LELLO TRAISCI LA VOCE DEL VOLTURNO

Posted by on Gen 10, 2022

QUATTRO CHIACCHIERE CON LELLO TRAISCI LA VOCE DEL VOLTURNO

Il Volturno e il Garigliano non sono soltanto fiumi importanti della Terra di Lavoro e del Regno ma anche fiumi che sono stati teatri di eventi storici che risalgono nella notte dei tempi fino ad arrivare alla seconda guerra mondiale ma per noi identitari napolitani sono ancora pieni di sangue, quel sangue versato dai nostri soldati che fino all’ultimo hanno contrastato l’invasore savoiardo piemontese riscattando con eroismo e sacrificio il disonore che gli alti comandi borbonici hanno “regalato” alla gloriosa storia del Regno delle Due Sicilie. Il Volturno nasce nelle Mainarde, a San Vincenzo Volturno una volta Terra di Lavoro, e come abbiamo visto in altre occasioni ha anche un essenza sacra ed ancora oggi ha custodi, sacerdoti laici e cantori che lo accudiscono con amore e passione. Uno di questi è Lello Traisci un napoletano che da decenni vive a Castel Volturno, un musicista diplomato al Conservatorio di San Pietro a Maiella a Napoli in chitarra classica, il primo chitarrista mancino diplomato al suddetto conservatorio, quando era Rettore Roberto De Simone che vide in lui un talento portato per la musica popolare che fu da lui assecondato. Dopo anni in cui ha collaborato che i migliori cantori e musicanti Lello ha cominciato a ricercare, comporre e a diffondere la musica popolare del suo fiume, il Volturno, e ce ne parlerà martedi 11 gennaio alle ore 21 in una diretta trasmessa su i nostri canali con sigla curata come al solito da Raimondo Rotondi, di seguito basta cliccare

2 Comments

  1. Complimenti per la trasmissione e grazie per avermi citato

  2. incontro stupendo, GRAZIE!…entusiasmo, amore della tradizione, del prossimo, della vita, espresse nel canto e nel suono di uno strumento popolare! Complimenti vivissimi ! ci stava bene anche il cane… caterina ossi

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.