Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Ciao, Angelo…

Posted by on Ott 19, 2021

Ciao, Angelo…

Lo conobbi quattro anni fa. L’ultima volta che ci siamo sentiti è stato lo scorso giugno quando mi richiamò per dirmi che aveva gradito il mio scritto che commemorava la tragedia di Vermicino. Lui non vedeva più e l’articolo se l’era fatto leggere da Donatella, l’infermiera che l’accudiva, là nella casa di riposo dove s’era ritirato dimenticato dai più, immemori, e da uno Stato ingrato che nulla ha fatto per lui – vero eroe degno di questo nome – che mise a repentaglio la propria vita per salvare un bambino.

Se ne è andato lasciandomi con lo scrupolo di una promessa mai mantenuta: quella di un pranzo assieme. Una promessa purtroppo non rispettata anche se sempre con l’intenzione tenerle fede ma, un po’ la pigrizia, un po’ il Covid e… mi perdonerà?

Ora la sua scintilla vitale è tornata alla grande fiamma universale e, in quel luogo senza tempo, avrà finalmente potuto abbracciare il suo Alfredino che, in quella notte terribile, poté solo sfiorare.

Addio, Angelo dalla faccia sporca e dall’animo adamantino, Angelo che avresti dato la tua vita per un bambino che neppure conoscevi, Angelo dall’esile corpo ma dal cuore immenso.

Erminio de Biase

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.