Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Le Insorgenze antigiacobine e antinapoleoniche in Liguria, ne parliamo con Raimondo Gatto

Posted by on Apr 28, 2022

Le Insorgenze antigiacobine e antinapoleoniche in Liguria, ne parliamo con Raimondo Gatto

Il nostro viaggio per l’italia alla scoperta delle insorgenze del famoso triennio 1796-99 venerdi 29 aprile 2022 alle 21 farà tappa in Liguria e ce ne parlerà Raimondo Gatto. In una conversazione leggera che abbiamo avuto in privato ho intuito che ci racconterà delle novità non incontrate fino ad ora condite con dei tradimenti illustri. Chi vorrà conoscere quegli accadimenti basta cliccare qui di seguito

3 Comments

  1. Dopo aver risentito l’interessante intervista allo studioso ligure Gatto, desidero esprimere a Lei personalmente i miei complimenti per la Sua capacita’ di scovare questi veri pozzi di conoscenza che hanno dedicato la vita alla ricerca su argomenti particolari di storia vera delle popolazioni che in Italia sovrabbondano per la loro ricchezza di partecipazione e coinvolgimento nei processi di evoluzione che in ogni caso costituiscono il patrimonio comune… ignorato dai piu’, ma per fortuna c’e’ chi lo porta alla luce! Poterne essere consapevoli e’ sicuramente un arricchimento anche personale di cui va riconosciuto il merito di chi alla ricerca dedica tanto tempo e tanta passione!
    Chiedo scusa se mi sono permessa di esprimere il mio pensiero, forse banale, ma di gratitudine profonda e di ammirazione! caterina ossi

  2. Rosaria CURTO
    ​grazie Dottore Gatto e grazie Claudio, molto interessante

  3. Un video interessante…A nche la Liguria ha vissuto un periodo travagliato fine 700 e inizio 800 come tutta il mondo di allora post rivoluzione francese, che provoco’ un’ondata di fermenti ovunque e mise in discussione tutti gli assetti precedenti preparando l’ondata francese devastatrice in patria prima e a seguire in tutta Europa nelle zone confinanti dove niente rimase come prima, se riuscirono perfino a scompigliare le gerarchie ecclesiastiche e a far prigioniero il Papa… Un clima di instabilità ovunque, un po’ simile a quel che si avverte oggi partito da un conflitto russo/ucraino che non si sa dove possa finire… caterina ossi

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.