Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

COMUNICATO STAMPA CONVEGNO “BRIGANTESSE A DIFESA DI UN REGNO” A ROCCASECCA

Posted by on Mag 17, 2018

COMUNICATO STAMPA CONVEGNO “BRIGANTESSE A DIFESA DI UN REGNO” A ROCCASECCA

Sabato 19 Maggio, alle ore 17.00, presso il Chiostro dell’Ex Seminario a Roccasecca (FR), si terrà il convegno di studi storici “Le brigantesse, guerrigliere a difesa di un Regno”, primo in Alta Terra di Lavoro in occasione dei 150 anni dalla morte di Michelina Di Cesare (1841-1868).

L’evento, patrocinato dal Comune di Roccasecca, è organizzato dall’Associazione P.A.M.A (Parco Archeologico Monte Asprano), in collaborazione con l’Associazione Identitaria Alta Terra di Lavoro e l’Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie.

Il convegno si prefigge di analizzare il fenomeno del brigantaggio femminile nell’Italia post unitaria, ricostruendo il profilo delle brigantesse che hanno operato nell’Antica Terra di Lavoro, tra il 1860 e il 1870, dedicando particolare attenzione alle figure simbolo del brigantaggio al femminile: Michelina Di Cesare e Maria Sofia di Baviera, ultima regina di Napoli.

Il programma prevede i saluti istituzionali del Sindaco Avv. Giuseppe Sacco, gli interventi del Presidente dell’Associazione P.A.M.A Cristiana Martini e del presidente dell’Associazione Identitaria Alta Terra di Lavoro Claudio Saltarelli. Al tavolo dei relatori invece Fernando Riccardi (Brigantesse in Terra di Lavoro), Prof. Erminio De Biase (Regina Maria Sofia, brigantessa con la Corona) e Prof. Domenico Scafoglio (Bande e brigantesse nell’Italia postunitaria). Dialogherà con gli autorevoli relatori la Dott.ssa Patrizia Delli Colli, l’intermezzo musicale è a cura di Silvano Boschin e Giuseppe Marro.

Ancora una volta, dichiara Cristiana Martini, in linea con le finalità Associative, e attraverso una collaborazione fattiva tra Associazioni e Enti di Ricerca impegnati sul territorio, l’intento è quello di offrire un’occasione nuova per conoscere meglio le radici e le identità culturali della nostra Terra, favorendo un clima di condivisione e di crescita culturale.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: