Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

De Magistris: “Napoli fa paura fuori dal Sistema. C’è disegno politico per ostacolarla”

Posted by on Set 25, 2016

De Magistris: “Napoli fa paura fuori dal Sistema. C’è disegno politico per ostacolarla”

de Magistris ancora non si è reso conto che c’è un popolo che lo aspetta ma se continua ancora ad aggrapparsi al 20 per cento dei votanti e non a tutta la cittadinanza credo che perderà la grande occasione di passare alla storia. Gli ricorderei le frasi che si dicevano in europa alla prima metà dell’ottocento “napoli stara peggio ma noi staremo tutti meglio” . comunque non ricordo un sindaco di napoli, che comunque rimane con la testa di comando giacobina, che sta parlando come lui….

In questi 5 anni Napoli si sta riscattando da sola. E noi napoletani sappiamo come era stata ridotta la nostra bellissima città. Migliaia e migliaia di posti di lavoro creati grazie al boom turistico-culturale-internazionale. Centinaia di migliaia di turisti mese per mese. Eventi ed investimenti senza precedenti.

Partecipazione popolare. Rilancio in tutti i quartieri. Orgoglio partenopeo. Non possiamo più accettare le discriminazioni su Napoli e l’assenza di risorse che il Governo deve alla Città di Napoli e che sono necessari per intervenire sulle sofferenze strutturali dei nostri territori. Non chiediamo leggi speciali come è stato per Roma e Milano, ma semplicemente il dovuto ( e il maltolto ). Non siamo quelli del cappello in mano e delle collusioni partitocratiche.

È in atto un disegno politico per ostacolare la nostra città e rallentare la potenza di Napoli e dei napoletani. Fa paura Napoli fuori dal Sistema. Il Sud autonomo e liberato – nell’Italia unita nelle sue diversità -, emancipato dai guinzagli del Sistema, sarebbe una forza per il rilancio dell’intero Paese. Ma tutto ciò non è gradito a chi pretende un Sud sottomesso al Sistema politico che per decenni ha portato degrado e corruzione e che lo ha utilizzato per foraggiarsi, consolidando anche una forte borghesia mafiosa.

Noi comunque non molleremo mai e racconteremo anche le azioni e i responsabili di questo costante attentato alle nostre comunità. La nostra autonomia e la nostra onestà non sono in vendita. La mobilitazione popolare che dilaga sta facendo paura al Sistema che allora reagisce con violenza istituzionale attentando ai diritti individuali e collettivi. Pur di consolidare i loro privilegi e coprire i loro abusi mortificano comunità e schiacciano i bisogni della gente. L’antidoto è una costante ed inarrestabile mobilitazione sociale.

fonte vesuviolive.it

1 Comment

  1. sono convinto che il sud fuori del sistema può rinascere….

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: