Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

FERNANDO RICCARDI RITIRA IL PREMIO PER TUTTI NOI

Posted by on Ott 16, 2017

FERNANDO RICCARDI RITIRA IL PREMIO PER TUTTI NOI

Signore e Signori, signor Presidente, egregi giurati, autorità tutte,

sono particolarmente lieto ed orgoglioso di aver conseguito questo importante riconoscimento nell’ambito della XV edizione del Premio Letterario Internazionale “Lago Gerundo”.

Purtroppo, per impegni precedentemente assunti, oggi non posso essere qui tra voi, anche se l’ottimo dott. Davide Cristaldi mi sostituirà in maniera assolutamente degna.

Sono contento, dicevo, non tanto e non solo per me, quanto per aver visto la materia trattata nel mio libro catturare l’attenzione della qualificata giuria.

Il brigantaggio del periodo postunitario, che una storiografia fin troppo di parte ha voluto nascondere o minimizzare, finalmente inizia ad essere considerato nella sua giusta dimensione.

Non si trattò, infatti, di una mera estrinsecazione delinquenziale ma di una violenta e virulenta rivolta popolare contro l’occupazione “manu militari” del meridione d’Italia da parte dell’esercito sabaudo.

Una rivolta che, tra assopimenti ed improvvise recrudescenze, andò avanti per dieci lunghi anni, dal 1860 al 1870, ed anche di più, e che fece traballare le fondamenta del malfermo nuovo stato unitario.

E se oggi, a tanti anni di distanza da quegli eventi, la “questione meridionale” è ancora attuale e se ad ogni latitudine, dal nord al sud passando per il centro, spirano forte i venti che mirano ad una maggiore autonomia, una delle cause va individuata anche in quel modus operandi così poco democratico con il quale si fece l’unificazione del nostro paese. Nel mio libro ho voluto raccontare la vera storia del brigantaggio, quella che non si trova nei libri sui quali noi abbiamo studiato e dove continuano a studiare i nostri figli.

Sarà per questo che, pur essendo stato prodotto da una piccola casa editrice, ha ottenuto un grande successo e sta viaggiando ormai verso la sua terza edizione.

Vi ringrazio ancora, e di vero cuore, per aver voluto premiare le ricerche di uno studioso che ha sempre scelto di trattare argomenti scomodi e “maltrattati” dalla storiografia dominante.

Sperando di essere ancora tra voi, magari l’anno prossimo, vi saluto tutti con un forte abbraccio.

 

Fernando Riccardi

 

brigantiriccardi

 

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.