Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

In ricordo di Eugenio di Raimondo Rotondi

Posted by on Gen 12, 2020

In ricordo di Eugenio di Raimondo Rotondi

Devo ammettere che Claudio Saltarelli è riuscito a mettermi in difficoltà, quando mi ha chiesto di scrivere qualcosa in occasione del quinto anniversario della scomparsa di Eugenio Beranger.

Non è per me facile parlare di una persona straordinaria e di una lunghissima storia di amicizia, nata addirittura nei primi anni 70, quando io ero ancora un ragazzino ed Eugenio un giovane studente alle prese con la tesi di laurea.

Toccò a me e ad Aurelio, altro giovanissimo iscritto all’Archeo Club di Arpino, accompagnarlo nelle sue prime esplorazioni nei più conosciuti siti archeologici della zona.

Mi piace ricordare che proprio in quell’occasione “scoprimmo” insieme Rocca D’Arce: luogo del quale restò tanto affascinato da sceglierlo infine come ultima dimora.

Cosa dire di più? Era un vero e proprio “Curiosus TerraeLaboris”, come amava firmarsi, ovverosia incuriosito dalla storia antichissima, straordinaria e anche tragica di una terra dove il fascino del mito riesce ancora a emergere con vigore, pur dovendosi fare largo fra le macerie di un recente passato di voluta decadenza.

Non smetteremo mai di ringraziarlo per tutto quello che è riuscito a farci scoprire del nostro passato, anche se la sorte ha voluto privarci troppo presto di uno studioso di raro spessore.

Ciao Eugenio!

Raimondo Rotondi

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.