Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

Io e i Briganti di Cartore

Posted by on Ott 19, 2016

Io e i Briganti di Cartore

Il gruppo teatrale “I Briganti di Cartore” nasce nel 2009, grazie alla passione dell’attuale direttore Giuseppe Ranucci per il tema controverso delle insorgenze post unitarie nel Regno delle Due Sicilie, comunemente definite “Brigantaggio”.

Il gruppo esordisce dopo il devastante terremoto de L’Aquila e dintorni, nell’intento di creare occasioni di svago per le popolazioni colpite dall’evento sismico. Il primo spettacolo va in scena proprio a Onna, il paese più devastato.

L’esordio, in una situazione comprensibilmente disagiata, resta nel DNA del gruppo che continua a distinguersi per la capacità di mettere in scena spettacoli negli ambienti più vari, e apparentemente meno adatti, con l’uso sapiente di attrezzature sceniche minime, e grazie a doti di adattamento e improvvisazione non comuni.

Proprio queste caratteristiche focalizzano la mia attenzione sul gruppo, in occasione del nostro primo incontro a Caspoli, il 10 agosto 2013. Il comune interesse per la storia della “Brigantessa” Michelina Di Cesare ha poi moltiplicato le occasioni d’incontro. Mi sono trovato alla fine coinvolto nel gruppo, addirittura nella veste inaspettata di “attore”.

Nello spettacolo “Michelina Di Cesare Brigantessa per amore”, e nel CD dall’identico titolo, è stata inoltre inserita una mia nota poesia, dedicata proprio a Michelina.

Io partecipo: sia recitando la mia poesia, sia interpretando la parte del leggendario Domenico Fuoco, uno dei più politici fra gli insorgenti post unitari.

Colgo l’occasione per invitare tutti ad assistere al prossimo spettacolo a Ciampino, come da locandina allegata.

 

Raimondo Rotondi

 

LOCA CAIMPINO 23 OTT

 

Indicazioni geografiche

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: