Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

LA LETTERA DI ALBERT PIKE

Posted by on Mag 30, 2022

LA LETTERA DI ALBERT PIKE

Quanto segue è tratto da uno scritto  di Albert Pike (29 dicembre 1809- 2 aprile 1891), che fu un avvocato-procuratore, un militare, uno scrittore ed un massone.Sembra avesse anche una proficua corrispondenza con il nostro Giuseppe Mazzini.

Personaggio controverso, Albert Pike è comunque il solo funzionario militare confederale, nonchè personaggio, ad aver ricevuto l’onore di una statua autorappresentativa, posta all’esterno in Washigton D.C (in Judiciary Square); questo particolarmente grazie ai suoi contatti massonici con il Presidente Andrew Johnson, che lo graziò dal tradimento dopo la Guerra Civile Americana.

In questa lettera , scritta nel 1871 dai caratteri profetici (se rapportatiamo i fatti citati a quanto accaduto sino ad oggi) si afferma che:

” La Prima Guerra Mondiale deve essere provocata per permettere agli Illuminati di sovvertire il potere dello Zar in Russia e rendere quel paese una fortezza per il comunismo ateo. Le divergenze causate dagli “agenti” degli Illuminati tra gli Imperi Britannico e Germanico, sarebbero state usate per fomentare questa guerra. Alla fine della Guerra si sarebbe costruito il Comunismo e lo si sarebbe usato per distruggere gli altri governi e per indebolire le religioni.

La Seconda Guerra Mondiale doveva essere fomentata avantaggiandosi delle differenze tra i fascisti e i sionisti politici. Bisognava fare questa guerra, perchè il Nazismo venisse distrutto e il Sionismo politico fosse abbastanza forte per istituire uno stato sovrano in Palestina. Nella Seconda Guerra Mondiale il Comunismo Internazionale doveva diventare abbastanza forte per bilanciare la Cristianità, che sarebbe cosi stata contenuta e tenuta sotto controllo, fino al tempo in cui ci sarebbe servita per il cataclisma sociale definitivo.

La terza Guerra Mondiale deve essere fomentata avantaggiandosi delle differenze, causate dagli agenti degli Illuminati, tra i sionisti politici e i leader del mondo islamico. La Guerra deve essere condotta in modo tale che l’Islam (il Mondo Arabico Musulmano) e i sionisti politici (lo Stato di Israele) si distruggano reciprocamente. Nel mentre, le altre nazioni, divise ancora una volta su questa questione, saranno costrette a combattere fino ad esaurirsi completamente, fisicamente, moralmente, spiritualmente ed economicamente. Daremo libero sfogo ai nichilisti e agli ateisti, e provocheremo un cataclisma sociale formidabile che, in tutto il suo orrore, mostrerà chiaramente alle nazioni, quale effetto abbiano l’ateismo assoluto, l’origine della ferocia e i disordini (le rivoluzioni) altamente sanguinari.

Ovunque, quindi, i cittadini obbligati a difendersi dalla minoranza mondiale di rivoluzionari, stermineranno quei distruttori della civiltà e la moltitudine sarà disillusa dalla Cristianità, i cui spiriti deistici da quel momento saranno senza bussola nè direzione. Saranno ansiosi di un ideale, ma senza sapere a chi rendere questa adorazione, riceveranno cosi la vera luce attraverso la manifestazione universale della pura dottrina di Lucifero, portato finalmente alla vista di tutti. Questa manifestazione deriverà dal movimento reazionario generale, che seguirà la distruzione della Cristianità ed ateismo, entrambi conquistati e sterminati allo stesso tempo”. (lettera Scritta nel 1871)

Dopo averla letta, provate una spiacevole sensazione di “déja vu” ?

fonte

https://www.pensolibero.it/2016/06/26/la-lettera-di-albert-pike/

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.