Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Loredana Terrezza una donna del Regno che ribalta uno stupro di uno “Scauzacane”

Posted by on Apr 2, 2019

Loredana Terrezza una donna del Regno che ribalta uno stupro di uno “Scauzacane”

Sabato 30 marzo in quel di Roccamonfina, grazie all’ Ass. San Michele Arcangelo di Gallo, è stata scritta un’ importante pagina di storia identitaria sul brigantaggio insorgente che va dal 1799 al 1860 grazie allo spettacolo creato ed ideato dall’Ass. Id. Alta Terra di Lavoro che per la sua unicità e per il suo tratto strettamente antropologico può aver dato inizio ad un nuovo modo di raccontare e diffondere la nostra storia.

Quando saranno pronti i video, dopo aver pubblicato le foto di Enzo de Maio, li divulgheremo nel giusto modo dando gli onori a tutti i protagonisti dello spettacolo ma oggi abbiamo deciso di dedicare un’attenzione particolare a Loredana Terrezza per la splendida recitazione, in anteprima assoluta, del monologo in lingua Laborina, “Mariuccia” scritta da Raimondo Rotondi.

Mariuccia è un nome di fantasia ma la storia che la vede protagonista è una delle tante storie drammatiche vissute dalle donne della Terra di Lavoro e delle terre Molisane che hanno combattuto e si sono difese a loro modo dalla barbaria degli “scauzacani” venuti dal nord per portare “pace e giustizia” e che indossavano la divisa dell’esercito Piemontese prima e Italiano dopo. Come ci ricorda spesso il Prof. Scafoglio le Brigantesse postunitarie erano pochissime ma per motivi modaioli sono le donne che più riempiono le pagine dei libri di storia identitaria e che sono le più strumentalizzate da particolari ambienti femminili facendole dei simboli che nulla hanno a che vedere con la nostra storia.

Questo fenomeno letterario di basso livello, diverso da quello figlio degli storici archivisti e degli accademici, ha trascurato la guerra che le nostre donne sono state costrette a combattere, per difendersi dai suddetti “scauzacani”, per salvare la propria vita e il proprio onore quasi tutti giorni in quegli anni drammatici che seguirono l’unità d’italia e che per la intuizione dello scrivente, per la scrittura di Raimondo Rotondi e per la volontà dell’ Ass. Id. Alta Terra di Lavoro ha permesso a Loredana Terrezza di sfoderare un’interpretazione che non ha bisogno di nessun commento ma solo di essere guardata nel video di seguito girato da Enzo de Maio

Loredana Terrezza in “Mariuccia”

Claudio Saltarelli

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.