Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

L’uomo buono di Colle San Magno di Fernando Riccardi

Posted by on Nov 9, 2016

L’uomo buono di Colle San Magno di Fernando Riccardi

“Godi o signora, perché sei in cinta e partorirai un figlio che chiamerai Tommaso. Tu e tuo marito penserete di farne un monaco di Montecassino, nel quale riposa il corpo di San Benedetto… ma Dio ha ordinato altrimenti di lui, perché sarà frate dell’Ordine dei Predicatori e di tanto splendore nella scienza e santità nella vita, che nel mondo non se ne troverà altro simile a lui.” …….

Così un misterioso eremita, dedito a vita di contemplazione e di preghiera sulle aride balze del monte Asprano, prediceva alla signora Teodora, nel castello di Rocca Sicca, la nascita di San Tommaso d’Aquino. Siamo nei primi decenni del XIII secolo. Il racconto si trova nella “legenda” di fra Guglielmo da Tocco, il più importante biografo del Santo, la cui deposizione fu elemento centrale nella causa di canonizzazione. Ma chi era quell’eremita di santa vita che la gente chiamava “Uomo Buono”?. Una persona in carne ed ossa  oppure un fantasioso personaggio che fa capolino, come sovente accade, nelle pieghe di un testo agiografico?. Lo studio di Fernando Riccardi, attraverso documenti di archivio inoppugnabili, svela l’arcano e consente di ricostruire una pagina di storia che si era persa nelle fitte nebbie del passato.”

I maestri Loredana Terrezza e Silvano Boschin suoneranno “Voci del Laudario di Cortona 1200”

L'uomo buono Riccardi2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: