Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Prima galleria ferroviaria al MONDO

Posted by on Mar 3, 2019

Prima galleria ferroviaria al MONDO

REGNO delle DUE SICILIE

1858 Inagurazione del

PRIMO TUNNEL FERROVIARIO al MONDO

Tra i tanti Nostri primati va ricordato anche questo a dispetto di quanto ignorano volutamente i Nostri ignoranti libri di storia che hanno indotto, intere generazioni, a convincersi di essere la nullità in terra.

La Galleria dell’Orco, è un traforo ferroviario situato nell’area di Codola, tra i comuni di Nocera Inferiore e Castel San Giorgio.

Inaugurato nel 1858, rappresenta la galleria ferroviaria più antica del mondo.

La galleria, tutt’ora in uso, fu realizzata nel Regno delle due Sicilie per volere di Sua Maestà Ferdinando II.
Il tunnel fu inaugurato in pompa magna il 31 maggio del 1858, dopo circa venti mesi di lavori, alla presenza del vescovo di Nocera Angelo Giuseppe D’Auria, del ministro delle finanze del Regno e di diverse autorità militari presenti a Nocera. L’evento è stato immortalato in una serigrafia del Giornale del Regno delle due Sicilie.

Il giorno dell’inaugurazione la galleria fu rischiarata da cinquemila lumini per permettere agli invitati l’attraversamento dei 442,55 metri di lunghezza, mentre alcuni carri posti su un binario erano tirati a mano per l’intero percorso.

Servì a collegare la strada ferrata che correva tra Capua e Mercato San Severino.
Il traforo fu realizzato tra la collina di Torricchio (lato Nocera Inferiore) e la collina di Sant’Apollinare (Castel San Giorgio). I lavori per la sua realizzazione andarono avanti per poco più di

VENTI MESI.

Mette in comunicazione le stazioni di Sarno e di Codola.
Oggi è in uso lungo la tratta Cancello-Avellino.
Il nome della galleria deriva dal cosiddetto «Passo dell’Orco», situato lungo la «montagna spaccata». Si tratta di un passo di epoca romana funzionale al raggiungimento della città di Nuceria Alfaterna, attraverso una diramazione della via Popilia. La denominazione del passo è attribuita alla presenza del campanile dell’orco, un mausoleo di epoca romana (I secolo d.C) presente lungo il tratto viario.
Nell’accezione popolare il termine «orco» si riferirebbe ad Annibale, che sarebbe passato di lì per assediare e conquistare Nuceria nel corso della II guerra punica.

«Sua Eccelenza l’Egregio Ministro delle Finanze e de’ Lavori Pubblici muoveva dalla stazione della strada ferrata di Napoli alle 9 a.m. con numeroso ed eletto seguito. All’ingresso, del tunnel si trovarono il Vescovo di Nocera, l’Intendente della Provincia ed il comandante della Brigata Eventuale di Nocera con un drappello di soldati in grande divisa, e bande musicali»

Tratto dal Giornale del Regno delle due Sicilie, Napoli, 8 giugno 1858.

fontehttps://napoli.carpe-diem.events/calendar/8762786-prima-galleria-ferroviaria-al-mondo-at-regno-delle-due-sicilie/?fbclid=IwAR1BQitLYemtQVyn7eiYfH4sz5_yKJxBdNisiIIAXpJnYmzYNbz1a-nzArM

1 Comment

  1. Leggessero questo articolo gli oppositori della TAV, preoccupati solo della diminuzione delle accise sulla benzina… aumentate dalle code infinite su autostrade intasate con tempi di percorrenza e incidenti che sembrano non contare a nessuno! caterina ossi

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.