Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

Salvare siti archeologici alta terra di lavoro

Posted by on Mag 23, 2016

Salvare siti archeologici alta terra di lavoro

importante comunicazione inoltratami dal nostro vicepresidente Fiorentino Bevilacqua per chi ha a cuore la terra di lavoro che di seguito riporto fedelmente.

 

I Gruppi Archeologici d’ Italia impegnati per salvare il patrimonio archeologico dell’ Alta Terra di Lavoro hanno avviato una campagna di sensibilizzazione per scavare restauraremettere in rete di valorizzazione e fruizione su un itinerario di turismo culturale lento

tre perle dell’archeologia del Montemaggiore (Prov, Caserta) zona interna e trascurata

 

Si tratta di

1) Trebula Balininienis la Pompei dei Sanniti, città di Abbibale, sita in comune di Pontelatone, che ci ha conservato oltre due chilometri di mura megalitiche della cinta, con la più grande porta megalitica d’ Europa, terme, iscrizioni, il foro.

Dal 2007 al 2009 vi sono stati scavi e restauri, di questa città sennitica e romana, poi tutto si è fermato.

 

2) Grotte di Seiano di Pietramelara, un grande complesso santuariale del II sec. aC, sito su una collina, con oltre 10.000 mq di resti archeologici moumentali: mura megalitiche, un grande complesso sotterraneo di 900 mq che gli dà il nome, e resti di due templi in superficie. Il bosco lo invade  e sgretola le mura millenarie.

 

3) Il Ponte Romano di Assano, su quattro arcate  lungo m. 89, largo m.8,80 è uno dei due ponti sopravvissuti in Campania ma oggi è in rovina: una arcata è sondata, tutto il ponte è sgretolato dalla radice di querce e alberi boschivi.

 

Queste realtà archeologiche uniche distano tra loro qualche decina di chilometri e possono costituire un itinerario culturale più ampio  di visita sull’itinerario del Cammino di Annibale in Campania, imperniato su Trebula

 

IL Gruppo Archeologico Trebula Balliensis chiede a chi ha amore per l’archeologia e la cultura  di aiutare a prenotare in favore dei tre monumenti  i fondi predisposti dal Governo

 

basta inviare all’indirizzo email

 

bellezza@governo.it

 

tre separati messaggi

 

in oggetto del primo messaggio  basta scrivere

 

SALVATE TREBULA BALINIENIS (PONTELATONE, PROV., CASERTA, CAMPANIA)

 

in oggetto del secondo messaggio basta scrivere

 

SALVATE LE GROTTE DI SEIANO (PIETRAMELARA, PROV. CASERTA, CAMPANIA)

 

nell’ oggetto del terzo messaggio basca scrivere

 

 

SALVATE IL PONTE ROMANO DI ASSANO (RIARDO-ROCCHETTA E CROCE, CASERTA CAMPANIA)

 

NEL TESTO SE SI VUOLe SI POSSONO RIPORTARE LE BREVI DESCRIZIONi CHE PRECEDONO O RINVIARE ALL’INDIRIZZO E MAIL

 

www.trebulaballiensis.org

 

diffondete questo messaggio del

 

gruppo archeologico Trebula Balliensis

Valerio Caiazza

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: