Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

TORCINO OASI DEI RE BORBONICI

Posted by on Feb 23, 2020

TORCINO OASI DEI RE BORBONICI

La lunga passeggiata di oggi mi ha portato a Torcino : località in comune di Ciorlano, Campania. Perché? Perché Torcino è luogo di grande Bellezza, assolutamente sconosciuto al turismo di massa e soprattutto perché luogo emblematico della disunita ‘ d’Italia.

Andiamo per ordine: nel 700 , Carlo di Borbone, Re di Napoli compera qui un esteso territorio che diverrà una splendida Tenuta Reale. Un bosco, ricco di selvaggina e una campagna che diventa uno dei più splendidi esempi di campagna coltivata settecentesca. Vi si accede da Venafro attraverso il Ponte Reale ( nell’allegata iconografia, quadri del 700 che lo ritraggono). E veniamo al perché “luogo emblematico della disunita d’Italia “: un ponte unisce e, appunto , fino al 1860 e per i precedenti 900 anni, univa le due sponde del Volturno, che facevano parte di una provincia del Regno, oggi scomparsa, la Terra di Lavoro.

Gli invasori italiani tracciarono nuovi confini e il ponte si trovò ad essere per metà Campania e per metà Molise. Anche la Tenuta Reale finì per essere in parte in Campania , in parte in Molise. Fatto gravissimo: dopo 900 anni veniva divisa l’unità amministrativa di un territorio e l’identità culturale dei suoi abitanti.
Procediamo: con l’unità, l’oblio calo ‘ su questi luoghi, tuttavia , sul finire dell’800 i Savoia alienarono la proprietà, che fu acquistata da principi Pignatelli di Strongoli, che l’hanno preservata quasi intatta fino ai giorni nostri. Campagne coltivate, stalle, bed & breakfast, caseifici e laghetti per la pesca. Isolati di verde, orlati da filari di platani vecchi di 300 anni. In iconografia anche il villaggio di casette del 700, per i contadini, con una piazza che nel 2013 è stata intitolata a Francesco II delle Due Sicilie, alla presenza di Sua Altezza Carlo di Borbone.

Lorenzo Cipriani

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.