Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

ALESSANDRO SCARLATTI UN RAGGIO DELLA MUSICA DEL SOLE

Posted by on Set 2, 2020

ALESSANDRO SCARLATTI  UN RAGGIO DELLA MUSICA DEL SOLE

Alessandro Scarlatti, nasce a Palermo, da Pietro e da Eleonora Amato figlia di Vincenzo Amato Maestro di Cappella del Duomo di questa città, il 2 Maggio del 1661 e muore a Napoli il 22 Ottobre 1725.

Non si sa come e dove sia avvenuta la sua formazione; probabilmente nella sua Città, che vantava una fiorente Scuola Musicale. Nel 1685 lo vediamo a Napoli, a soli venticinque anni, Maestro del Teatro di Palazzo Reale, carica che conserva fino al 1702 e che riprende nel 1708 per conservarla fino al 1725. In quegli anni, ma solo per pochi mesi, è Primo Maestro al Conservatorio di Santa Maria di Loreto.

Successivamente lo vediamo a Firenze in qualità di operista e nel 1702 è a Roma come Maestro di Cappella a Santa Maria Maggiore, ma nel 1708 lascia questo incarico per riprendere la direzione della Cappella Reale di Napoli. Nel 1709 si reca a Roma, dove rimane fino al 1721, componendo per il Teatro Capranica. L’anno successivo è a Loreto, per la cui Cappella compone due pezzi sacri. Ritorna nel 1723 a Napoli, dove si stabilisce definitivamente.

La sua produzione è immensa e abbraccia tutti i generi, dal sacro al profano, dallo strumentale al vocale, il teatro e la musica da camera. L’autografo delle sue Sinfonie è conservato presso la British Library di Londra. Ad Alessandro Scarlatti è dovuta l’attribuzione del nome Sinfonia ad una composizione orchestrale tripartita. L’autografo di una sua Messa a 9 con V.V. Pr.o Cho. Organo Missa Per il SS.mo Natale per uso della Basilica di S. Maria Maggiore Del Sig. Alessandro Scarlatti Xbre 1707 è conservato presso l’Archivio Capitolare della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma.

Il manoscritto di una sua Passio D. N. Jesu christi secundum Joannem che anticipa di una generazione quelle scritte da Johann Sebastian Bach è custodito manoscritto presso la Biblioteca del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Alessandro Scarlatti è sepolto nella Chiesa di Santa Maria di Montesanto a Napoli. Tra i figli di Alessandro che coltivarono l’arte della musica vanno ricordati: Pietro e Domenico. Figura per fama e talento musicale tra i benemeriti della Congregazione di Santa Cecilia di Roma. È da annoverare tra i Padri della Scuola Musicale Napoletana.

Biografia tratta da “La Musica del Sole” Enzo Amato ed. Controcorrente Napoli – 2012.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.