Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Blade Runner de noantri

Posted by on Nov 1, 2021

Blade Runner de noantri

“Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi” dice il replicante Roy Batty nella scena finale di Blade Runner, poco prima di morire. Poi però Roy non è morto, è venuto in Italia, e ha dovuto ammettere che,  in quanto ad incredibilità, anche le navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione sono delle banalità rispetto alla proroga del Green Pass italiano per altri sei mesi.

Lo ha detto perché non è un nostro connazionale. Noi italiani, infatti, abituati da due anni a tutto, non ci siamo sconvolti più di tanto. Abbiamo infatti perso la capacità di meravigliarci, e quindi anche di riflettere e di farci domande che, secondo Aristotele, della meraviglia sono conseguenze dirette.

Non ho una grande stima della nostra classe politica. La considero, tranne ovviamente le doverose eccezioni, formata in gran parte da persone che fanno della politica un mestiere, nel senso di un’attività finalizzata al procacciamento di un reddito. E che quindi, come tale, ha innanzitutto l’interesse primario a durare.

Non credo di essere un malpensante. Infatti, se qualche anno fa c’era stato bisogno di una telecamera nascosta per carpire al simpaticissimo Senatore Razzi le famose dichiarazioni (“Ma che te ne fotte…? Pensa alla pensione…!”) oggi, negli ultimi avvicendamenti di Governo, soprattutto dal Conte1 al Conte2, che bisognasse fare un Governo qualsiasi pur di non andare a casa era ammesso candidamente da molti leader, e scritto su tutti i giornali.

Non considero la nostra classe politica in grado di fare piani o strategie a lungo termine. La reputo però molto accorta ed astuta, e come tale in grado di rendersi conto subito da che parte giri il vento, per orientare subito le vele e sfruttarlo immediatamente a proprio vantaggio.

E qui veniamo al Green Pass. Nato come “incentivo” (è tardi, sono stanco e non ho voglia di fare polemiche) per costringere la gente a vaccinarsi,  ha però prodotto un effetto sorprendente, che secondo me nessuno poteva immaginarsi, forse neanche i politici.

Ha spinto gli Italiani a schierarsi in due fazioni, pro e contro, l’un contro l’altra armata che manco ai tempi dei Guelfi e dei Ghibellini. Monopolizzando così l’attenzione dell’opinione pubblica, ed assorbendo e diluendo in sé l’interesse per qualsiasi altra questione sociale. Lo dico a cominciare dal sottoscritto, che da mesi si è “infessito”, come dice mia sorella, su questa questione.

A qualcuno probabilmente questa cosa è andata bene. Infatti sbaglierò, ma non trovo casuale il fatto che la proroga del GP di altri 6 mesi sia stata annunciata lo stesso giorno in cui è stata resa nota la Manovra Economica per il 2022.

Perché cosi fino a luglio gli Italiani continueranno a fare a cazzotti sul GP (e sul GF…) e nel frattempo passeranno silenziosi, ma sopratutto “rapidi ed invincibili” (come i sommergibili della vecchia canzoncina di guerra) la controriforma delle pensioni, l’aumento degli estimi catastali, l’aumento delle tariffe e delle bollette, la ripresa dei licenziamenti, la stretta sul reddito di cittadinanza, la diminuzione dei bonus, l’insufficienza dei finanziamenti alla Sanità (con in più il 50% destinato all’acquisto dei vaccini, e l’altro 50% a tutte le altre patologie dell’universo mondo), ecc., ecc., ecc.

Non è un espediente nuovo. Nihil novi sub sole. Di simili trucchi se ne parla già nei poemi antichi. Mentre il povero Polifemo, già di per sé con un occhio solo, ed ancor più ubriacato ed accecato tasta il dorso dei montoni, attaccati sotto alle loro pance se la svignano i compagni di Ulisse.

Ce l’aveva già spiegato Omero,  oltre duemila anni fa. A dimostrazione che un povero cantastorie greco, cieco di nome e di fatto, forse ci vedeva meglio di tutti quanti noi messi insieme.

Michele Scotto di Santolo

michelescottodisantolo.wordpress.com

1 Comment

  1. Grazie!…lettura spassosa ma piena di verita’… e intanto andiamo avanti, sopravviveremo! Ci aspettano altre battaglie che per ora abbiamo messo da parte…caterina ossi

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.