Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

INCONTRIAMO GIANANDREA DE ANTONELLIS PER PARLARE DI “CARLISMO PER NAPOLITANI”

Posted by on Feb 1, 2024

INCONTRIAMO GIANANDREA DE ANTONELLIS PER PARLARE DI “CARLISMO PER NAPOLITANI”

Il Carlismo parola che evoca apparentemente un mondo che non esiste più mentre è vivo e vegeto proiettato verso il futuro, con una sua struttura, con una sua diffusione planetaria e con un suo Re. Ce ne parlerà Gianandrea de Antonellis per la rubrica “Incontro con l’autore” venerdi 2 febbraio alle 21 dove presenterà il suo testo “Carlismo per Napolitani”, per vederlo basta cliccare di seguito

Read More

“STORIA DEL DIRITTO NEL REGNO DI NAPOLI” A SAN LORENZELLO IL VIDEO INTEGRALE

Posted by on Gen 12, 2024

“STORIA DEL DIRITTO NEL REGNO DI NAPOLI” A SAN LORENZELLO IL VIDEO INTEGRALE

Nessuno al mondo ha mai messo in dubbio il primato e la centralità del Diritto Napoletano come mai nessuno nel mondo identitario ha pensato ad approfondire l’importanza di questo aspetto che è ben più importante delle vicende dei briganti e dei Re. il Prof. Gianandrea de Antonellis ha deciso di colmare questa enorme lacuna curando il testo “Storia del Diritto nel Regno di Napoli di Gaetano Arceri” per conto di “D’Amico Editore”. Il Prof. de Antonellis ci ha permesso di pubblicare il suo saggio introduttivo, l’introduzione della Prof.ssa Carmela Maria Spadaro ed il testo è stato presentato a San Lorenzello al Palazzo Massone che di seguito riproponiamo integralmente dopo aver divulgato la trasmissione dedicato al suddetto testo

Read More

Gonzalo Fernández de Córdoba alias Il Gran Capitano torna al Ducato di Sessa il video del convegno

Posted by on Gen 5, 2024

Gonzalo Fernández de Córdoba alias Il Gran Capitano torna al Ducato di Sessa il video del convegno

“Il Gran Capitano” dopo 500 anni è tornato a Sessa di cui ne acquisì il titolo di Duca diventando anche Vicerè del Regno di Napoli donando e acquisendo prestigio al famoso Ducato. Come condottiero possiamo affiancarlo a personaggi come Annibale, Giulio Cesare e Scipione l’Africano e dopo la battaglia del Garigliano che lo vide vittorioso su i francesi, cambiò le sorti del mondo per i successivi 300 anni fino ad arrivare ai giorni nostri.

Grazie alla Proloco di Sessa Aurunca, di concerto con l’Ass.Id.Alta Terra di Lavoro, è stato presentato, presso la Biblioteca Comunale “Gaius Lucilus” del Palazzo Ducale“Gonsalvia le guerre in Italia del Gran Capitano” scritto da Giovanni Battistia Valentini detto il Cantalicio e curato per D’Amico Editore dal Prof. Gianandrea de Antonellis che cura anche  “Napoli imperiale ispanica” sempre D’Amico Editore.

Abbiamo ospitato il Prof. de Antonellisper la rubrica “incontro con l’autore”, che ha presentato il suddetto testo e averlo fatto in presenza a Sessa Aurunca, già Ducato, dove il Gran Capitano ,a seguito della sua epocale vittoria divenne, come già detto, Duca di Sessa e Re di Napoli è per noi stato un onore e un privilegio. La Biblioteca Comunale “Gaius Lucilus” ha riaperto le sue porte dopo anni per ospitare il convegno e, per ironia della sorte, l’ultima volta è accaduto nel gennaio del 2018 quando si tenne un incontro sul 1799 sempre organizzato dalla Proloco di Sessa Aurunca e l’Ass.Id.Alta Terra di Lavoro. Di seguito la presentazione del suddetto testo in un video integrale che è stato seguito in diretta anche in Spagna

Read More

“CARLISMO PER NAPOLITANI” di Gianandrea de Antonellis

Posted by on Dic 7, 2023

“CARLISMO PER NAPOLITANI” di Gianandrea de Antonellis

  Il Carlismo, nome con cui viene indicato il Tradizionalismo ispanico, si distingue dalle altre concezioni tradizionaliste (in realtà conservatrici) per il rifiuto totale di qualsiasi compromesso o alleanza con il liberalismo; per la presenza concreta di un Re legittimo; e per la concezione della legittimità di esercizio (che comporta la subordinazione del Re al diritto naturale) a fianco di quella di origine.
     A Napoli è stato da sempre presente un pensiero tradizionalista affine a quello ispanico: le istituzioni del Regno partenopeo si sono infatti sviluppate spontaneamente in modo parallelo a quelle iberiche e nei due secoli di unione personale delle Corone (periodo erroneamente chiamato “viceregno spagnolo” e che più correttamente dovrebbe essere definito come “imperiale ispanico”) l’intero reame visse uno dei suoi momenti più gloriosi.
     Ai nostri giorni, la parte migliore del tradizionalismo napolitano è confluita nel Carlismo.

[ISBN-978-88-3305-427-8]
Pagg. 168 – € 14,00

Read More

Ordine, Rivoluzione, Controrivoluzione (III)

Posted by on Set 9, 2023

Ordine, Rivoluzione, Controrivoluzione (III)

Sul termine “rivoluzione”

Che cosa vuol dire rivoluzionario? Il Grande dizionario della lingua italiana, come terzo significato, indica:

Profondamente innovativo nei confronti della tradizione nell’ambito di un’attività artistica, letteraria o speculativa (un concetto, una teoria, un’opera o una sua caratteristica).[6]

Read More

Ordine, Rivoluzione, Controrivoluzione (II)

Posted by on Set 8, 2023

Ordine, Rivoluzione, Controrivoluzione (II)

Scrivere “Rivoluzione” o “rivoluzione” francese?

Perché – mi chiedo – scrivere Rivoluzione francese e non, più semplicemente, rivoluzione francese, usando cioè per il sostantivo la minuscola al posto della maiuscola? Perché darle tanta importanza? Quella francese è stata – indubbiamente – la rivoluzione che ha portato maggiore sconvolgimento nella vita del mondo. Scrivere quella parola con la maiuscola, quindi, servirebbe a riconoscere la sua importanza storica e sociale, apparentemente superiore a quella di ogni altro movimento rivoluzionario.

Read More