Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

La Chanson d’Aspremont o Canzone d’Aspromonte

Posted by on Set 29, 2022

La Chanson d’Aspremont o Canzone d’Aspromonte

La Chanson d’Aspremont (o Canzone d’Aspromonte), scritta intorno alla prima metà del XII secolo, è una chanson de geste appartenente al ciclo carolingio, considerata tra le grandi opere della letteratura medievale di origine normanna, prologo della Canzone di Rolando (la Chanson de Roland, capostipite del genere) e dunque delle successive Orlando innamorato e Orlando Furioso. Essa canta la storia d’amore tra Ruggieri e Gallicella e la caduta della città di Risa (Reggio Calabria in epoca normanna) in un Sud Italia invaso dai Saraceni, e la storia di Rolandino (il giovane Rolando dei successivi poemi) che proprio in Aspromonte ha la sua iniziazione di cavaliere, scopre se stesso e la sua condizione di eroe. I valori che caratterizzano la canzone di gesta sono:

Read More

Attraverso il mestiere si diventa maestri

Posted by on Set 28, 2022

Attraverso il mestiere si diventa maestri

Se una persona impara bene il mestiere, quindi, cresce, passa dalla mansione del «minister» («servo», «funzionario») a quella del «magister» (ovvero «maestro»). Il ministero porta al magistero, all’attività del maestro, poiché chi ha imparato un mestiere può ora insegnarlo ad altri.

Read More

Ministra comunista sdogana la pedofilia: «Un diritto»

Posted by on Set 25, 2022

Ministra comunista sdogana la pedofilia: «Un diritto»

Choc in Spagna. La ministra Montero dice che «i bambini hanno diritto di fare sesso purché consenzienti». È il naturale approdo dell’ipersessualizzazione infantile iniziata con la rivoluzione sessuale. Pd, Sinistra italiana e Ue ovviamente zitte, impegnate a distribuire patenti di democrazia all’Ungheria pro life.

Read More

San Bernardo e la nascita dei monaci cavalieri

Posted by on Set 17, 2022

San Bernardo e la nascita dei monaci cavalieri

Nello scritto esortatorio Lode della nuova cavalleria, Bernardo di Chiaravalle guarda con favore al neonato Ordine templare, contribuendo a offrire diverse ragioni teologiche che riconoscono l’esigenza di difendere i pellegrini in Terrasanta in nome di Cristo.

Read More

RITORNA LA QUARTA EDIZIONE DELLA RIEVOCAZIONE STORICA DEL CONTRATTO TRA SAN GENNARO E LA CITTA’ DI NAPOLI

Posted by on Set 15, 2022

RITORNA LA QUARTA EDIZIONE DELLA RIEVOCAZIONE STORICA DEL CONTRATTO TRA SAN GENNARO E LA CITTA’ DI NAPOLI

Correva l’anno 1527 quando la Città di Napoli, stremata da un assedio dell’esercito angioino; scossa da continui terremoti e con una epidemia dilagante forse causata dall’avvelenamento delle acque causato dagli assedianti, decise in una assemblea generale degli Eletti dei sei Sedili; Capuana, Nido, Montagna (che includeva anche Forcella), Porto, Portanova e Popolo, di rivolgersi a San Gennaro con la decisione di stipulare con il Santo Patrono un vero e proprio contratto notarile: in cambio della Salvezza, la Città tutta avrebbe eretta una nuova e più grande Cappella dove custodire le Sante Reliquie ed il Tesoro. Così fu e nacque l’Eccellentissima Cappella del Tesoro di San Gennaro.

Read More