Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Certo ca te voglio bene!

Posted by on Ott 11, 2021

Certo ca te voglio bene!

Quanno pe’ respirà nu poco d’ammore
cianciuso t’addumando si me vuò bene
riffe e raffa, sùbbeto me dice:


– Certo ca te voglio bene! –
Tanta vote me pare overo
e pe’ nu poco s’accujeta stu core
ca nun sape maje che le succedo.
Ma saccio pure ca ll‘ammore
– ll’ammore cu l’A maiuscola –
è nata cosa, ca na buscìa,
scanagliata, nun pò tenè forza!
Si uno all’impruvviso
d’into a l’uocchje a n’ato spia
chi nun è sincero se tradisce
e po’ s’è vede ‘e cose comme songo.
Nu sentimento, na smania ca trascina
si vullejano nun se ponno ammutulì;
finte, si vulessero ‘nbruglià nu core
nun se ponno vestere ‘e passione
troppo stritto fossero chille panne:
o’ bianco, ’o griggio do’ core
nun si pònno maje avutà a russo!
E accussì i’ te resto vicino
senza sapè si è juorno o notte
si chello ca pienze e io nun tocco
si chello ca tu pe’ mme siente
e nun me dice è ammore
o n’ata cosa ca forse l’assumiglia.
Fossero st’uocchie mieje
cchiù chiuso nun ce vedesso buono:
chiù s’assicurasso stu core!
Si tu mme dice ’ a verità o na buscìa
chi ‘o po’ dicere: tu sulo ’o saje.
Tu sulo ’o saje si sti penziere
ca spòntene d’int’o scuro
so allucco ’e male penziere
ca sulo nu mumento svuntulejano,
si è sulo p’ ’a paura ’e te perdere
ca mm’ arriduco scemo accussì

Angelo. M. Cozza

fonte

Certo ca te voglio bene! Di Angelo. M. Cozza – LE POESIE DEGLI ALTRI (forumfree.it)

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.