Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /web/htdocs/www.altaterradilavoro.com/home/wp-content/plugins/the-events-calendar/src/Tribe/Main.php on line 2397
“GASPERONE…UN’ ESISTENZA INTERMINABILE!!!! 1793-1882” EVENTO A SONNINO 22 LUGLIO 2017 – Alta Terra di Lavoro

Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria

“GASPERONE…UN’ ESISTENZA INTERMINABILE!!!! 1793-1882” EVENTO A SONNINO 22 LUGLIO 2017

Posted by on Lug 19, 2017

“GASPERONE…UN’ ESISTENZA INTERMINABILE!!!! 1793-1882” EVENTO A SONNINO 22 LUGLIO 2017

ASSOCIAZIONE

BRIGANTE Antonio GASBARRONE

Comunicato Stampa

L’Associazione Brigante Antonio Gasbarrone di Sonnino attraverso il Convegno con titolo :

“GASPERONE…UN ESISTENZA INTERMINABILE!!!! 1793-1882”, torna ad interrogarsi  sulla figura del famigerato brigante Antonio Gasbarrone conosciuto come “Gasperone” nella convinzione che gli studiosi e ricercatori presenti possano dare delle risposte esaustili attraverso le loro testimonianze storiche ed aprire così un dibattito aperto e costruttivo, sviluppando anche degli aspetti inediti .

Il Convegno si terrà il 22 Luglio 2017 all’interno del Castrum di Sonnino, nella Chiesa di San Michele Arcangelo, Santuario della Madonna delle Grazie, a partire dalla ore 18:30, luogo consono alle vicende che hanno articolato la tumultuosa vita da brigante di Gasperone, conclusa poi in questo luogo con la resa davanti l’icona della Madonna delle Grazie, da qui la lunga carcerazione.

Il convegno prevede la presenza di relatori ed istituti di fama nazionale, internazionale e storici locali.

Ad aprire il convegno su “Gasperone” introducendo il periodo storico del Risorgimento un ‘esponente esponenti dell’ Istituto per la Storia del Risorgimento italiano , il Museo del Risorgimento di Roma,  il Dott. Martinez.

Ad articolare il dibattito sono presenti esperti di fama nazionale ed internazionale sul brigantaggio, il primo relatore  è Don Michele Colagiovanni, sacerdote dei Missionari del Preziosissimo Sangue e scrittore di libri di genere, tra gli ultimi “Il triangolo della morte. Il brigantaggio di confine nel Lazio meridionale tra Sette e Ottocento”.

Don Michele Colagiovanni ci introdurrà  al brigantaggio illustrandocene la nascita e lo sviluppo nel basso Lazio nel periodo che va dalla fine del ‘700 ai primi ‘800 descrivendone i vari aspetti , creando così il quadro storico in cui il brigante di Sonnino ha vissuto ed esercitato.

Il Maestro Marino Bono, storico locale, metterà a fuoco la figura del brigante “Gasperone” nel suo paese d’origine: Sonnino. Il maestro ha già in passato scritto delle interessanti biografie sul brigante e c’illustrerà la vita ed il legame di Gasperone con il territorio d’origine.

Don Pietro Battista, missionario del Preziosissimo Sangue, è stato invitato a trattare l’aspetto religioso del brigantaggio, tra fede e superstizione, ma in particolare sull’atto di Redenzione del brigante al cospetto della Madonna delle Grazie nel Santuario di San Michele Arcangelo .

Il Proff. Gioacchino Giammaria disserterà sulla lunga vita di Gasperone : “Antonio Gasbarrone negli scritti di Pietro Masi “. Il brigante fu incarcerato per più di quarant’anni, mai processato, ascoltato o giustiziato.

Presenti gli Istituti Golgi Redaelli di Milano con la Dott.ssa Paola Bianchi ed il Museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso”di Torino con la Dott.ssa  Maria Teresa Milicia Ricercatrice di Antropologia Culturale presso l’università degli studi di Padova.

Il Ricercatore Internazionale Giancarlo Pavat tratterà sui rapporti tra le potenti famiglie di Sonnino ed i briganti che operavano nel territorio, le loro convivenze ed alcune incognite su gli eventi passati di Sonnino quando era considerata una “brigantopoli”.

Oltre ai relatori principali al convegno sono invitati professori, ricercatori, scrittori ed appassionati da cui auspichiamo interesse e partecipazione attiva al convegno.

Al termine s’invitano i presenti ad opinare in un dibattito che metta a confronto le proprie informazioni, dati e conclusioni, nel comune intento di dare delle risposte al “caso Gasperone”.

L’Associazione Brigante Antonio Gasbarrone da sempre raccoglie documenti e cimeli riguardanti “Gasperone” ed il brigantaggio, invita i presenti a mettere a disposizione materiale da poter archiviare, in formato file, in un sito web amministrato dall’Associazione stessa, così da rendere fruibile alla ricerca di chi interessato all’argomento voglia consultarlo, creando così una sorta di “museo virtuale” a disposizione di tutti, fornendo chiaramente la fonte ed i dati correlati.A partire dalle ore 18.30 nel Castrum avverrà una sorta di viaggio temporale che ci riporterà alla Sonnino dei primi ‘800 , con la presenza di figuranti in costume, attività ludiche a tema ed un percorso eno-gastronomico, angoli di artigianato locale, mostra fotografica, il tutto allietato da musiche popolaricon “Gli Allegri briganti di Monte San Biagio”.

In questa occasione verrà presentato il film promo della BLUE HUNTER , per la regia di Domenico Parisse in collaborazione con il Gruppo dei 12.

Il Presidente

Coletta Daniele

 

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: