Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

Jane Austen, la misconosciuta di Alfredo Saccoccio

Posted by on Mag 26, 2022

Jane Austen, la misconosciuta di Alfredo Saccoccio

   Nata nel dicembre del 1775, nel presbiterio di Steventon, un villaggio del sud dell’Inghilterra, Jane Austen è morta nel luglio del 1817, a Winchester, per la malattia di Addison. La sua opera, che non conta che sei romanzi, pubblicati anonimamente, influenzò numerosi scrittori (Hanry James, Virginia Woolf, Katherine Mansfueld, ecc.) e fu immediatamente tradotta in Francia grazie alla tenacia d3lla signora di Monolieu, a cui diede da leggere delle versioni, che sono degli adattamenti più che delle traduzioni. 

Read More

Fernando Arrabal, cronista del Cervantes di Alfredo Saccoccio                     

Posted by on Mag 25, 2022

Fernando Arrabal, cronista del Cervantes di Alfredo Saccoccio                     

,

   Fernando Arrabal provocatore in “Uno schiavo chiamato Cervantès”, per le edizioni Plon? Fernando Arrabal fantasista ? Perché no… Che male ci sarebbe a farentrare un poco di irrazionalità in quello che non è ragionevole? Il “Don Chisciotte” per esempio, o, piuttosto, il suo creatore, Cervantès, il solo spagnolo che abbia attinto  una rinomanza  veramente universale.

Read More

L’Italia, mito romantico, nella descrizione di Simoen e di Méry di  Alfredo Saccoccio  

Posted by on Mag 18, 2022

L’Italia, mito romantico, nella descrizione di Simoen e di Méry di  Alfredo Saccoccio  

   La villa Medici o la chiesa di Trinità dei Monti in una luce radente, François-Marius Granet, Jean-Baptiste Corot e molti altri: non sono che alcune delle visioni incantate di un’Italia improvvisamente molto lontana e molto vicina, che ci propone Jean-Claude Simoen nel voluminoso (e doppio!) album che ha pubblicato nel 1994, per le edizioni Lattès.

Read More

Origini di   Itri e la sua controversa etimologia di Alfredo Saccoccio 

Posted by on Mag 5, 2022

Origini di   Itri e la sua controversa etimologia di Alfredo Saccoccio 

      Una tradizione costante attribuisce ai Laconi, fuggiaschi per l’invasione dorica,  guidati dai Dioscuri, le fondazioni delle città di Gaeta, di Formia (deve il suo etimo al termine Origini “Ormiai, per l’eccellente approdo al porto) e di Amyclae (il luogo preciso, in cui sorse quest’ultimo centro, esistente almeno fino al secondo secolo a. C., non è stato ancora scoperto, ma dovrebbe  sorgere  nella parte occidentale del  “Salto di Fondi” ).

Read More

Patrizia Stefanelli, una ricercatrice  di vasto e solido respiro di Alfredo Saccoccio

Posted by on Apr 21, 2022

Patrizia Stefanelli, una ricercatrice  di vasto e solido respiro di Alfredo Saccoccio

     Patrizia Stefanelli  ha pubblicato recentemente “Lòcche lòcche”, edito per il Centro Storico Culturale “Gaeta”, di  cui ricorre, quest’anno, il mezzo secolo di vita. Con questo titolo, che significa  “lentamente”, “piano piano”, “lemme lemme”, la poetessa, formiana di nascita, ma gaetana di crescita, ci immette nel suo itinerario poetico,ampio e completo, che abbraccia 24 testi in vernacolo gaetano  , ricostruiti con fedeltà e acribia.

Read More