Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

DIEGO ARMANDO MARADONA RITORNA SULL’OLIMPO

Posted by on Nov 27, 2020

DIEGO ARMANDO MARADONA RITORNA SULL’OLIMPO

Chi è nato come me nella seconda metà del XX secolo spesso dimentica di essere un uomo fortunato perché ha vissuto in un periodo di grande prosperità, di pace, di benessere, di aver visto il mondo passare dalla candela, alla luce elettrica, dalla radio alla televisione prima in bianco e nero e poi a colori, per arrivare alla nascita della telefonia e di internet.

Read More

CITTADINANZA ONORARIA, MARADONA E CASTELLINO DEL BIFERNO

Posted by on Dic 9, 2021

CITTADINANZA ONORARIA, MARADONA E CASTELLINO DEL BIFERNO

Nel 2020 abbiamo presentato il testo di Petromasi sull’epopea dei Sanfedsisti nel 1799 a Castellino del Biferno e il sindaco Enrico Fratangelo, il Cardinale Ruffo molisano,  al termine della bellissima giornata mi disse vedi che Raimondo Rotondi, Fernando Riccardi e te diventerete cittadini onorari di Castellino del Biferno. Non ci diedi troppa importanza un pò perché concentrato sulla giornata, un pò perché non abituato ad avere onori cosi importanti e un pò perché pensavo che cadesse nel dimenticatoio fino a quando non è arrivata la comunicazione ufficiale dal comune e devo ringraziare Raimondo se ho compreso l’enorme valore dell’onorificenza che ha emozionato e inorgoglito il patriarca dell’alta Terra di Lavoro.

Read More

Maradona troppo re, troppo napoletano e troppo amato per l’ordine mondiale.

Posted by on Set 10, 2016

Maradona troppo re, troppo napoletano e troppo amato per l’ordine mondiale.

qualche tempo fa ho pubblicato un articolo su Diego Armando Maradona ultimo Re di Napoli e grazie ad una email che mi ha inviato Raimondo Rotondi ho ancora più rafforzato le mie certezze. Ho sempre pensato che il calcio non lo avesse inventato Dio nostro signore, altrimenti non si spiegherebbe come farebbe una squadra savoiarda, non colorata (come la definisce Carlo Alvino) a vincere sempre ed in tutti i modi senza sparire dalla circolazione,  ma altri esseri non certamente divini. Ogni tanto però quando Nostro Signore decide di buttare un occhio sul mondo del calcio accadono cose strane che nessuno avrebbe pensato accadessero se non per volontà divina ed una di questa è l’arrivo a Napoli del calciatore sceso dall’Olimpo degli Dei, l’unico presente li, divenendo anche l’ultimo Re di Napoli nel luogo simbolo dell’antimodernità,  della civiltà mediterranea, del pensiero della magnagrecia, del pensiero meridiano, del Regno delle Due Sicilie ed anticartesiano. Cercano di creare nuovi idoli, nuovi simboli, gli continuano buttare fango da tutte le parti per offuscare il raggio divino che accompagna Maradona con tutte le proprie forze ma non ci riescono e si dannano pur avendo soldi e potere. Leggendo il seguente articolo  un pensiero ancora più completo sulla vicenda.

Read More

LUCIANO SALERA UN MONUMENTO DELL’IDENTITA’ NAPOLITANA

Posted by on Nov 4, 2021

LUCIANO SALERA UN MONUMENTO DELL’IDENTITA’ NAPOLITANA

Un giorno lontano di 12 anni fa mentre mi accingevo ad entrare allo Stadio San Paolo, per me avrà sempre questo nome perchè Diego pur essendo il dio del calcio ma non potrà mai stare al di sopra dei Santi, con mio figlio Emmanuele tra le mani mi ritrovo un volantino con su un disegno il sud d’Italia, fino a quel giorno lo consideravo ancora meridione, azzurro con su scritto Insorgenza Civile e mi si aprì un mondo, il mio mondo a cui non sapevo di appartenere, e da li cominciai a divorare pagine web per capire quali fossero le mie radici e da dove venivo.

Read More