Alta Terra di Lavoro

già Terra Laboris,già Liburia, già Leboria olim Campania Felix

1799 A CASTELLINO DEL BIFERNO, NASCE IL MOVIMENTO CULTURALE SANFEDISTA?

Posted by on Ott 25, 2020

1799 A CASTELLINO DEL BIFERNO, NASCE IL MOVIMENTO CULTURALE SANFEDISTA?

L’undici ottobre 2020 l’Ass. Id. Alta Terra di Lavoro fa tappa a Castellino del Biferno per presentare il testo di Petromasi sull’epopea della marcia dei Sanfedisti del Card. Fabbrizio Ruffo grazie alla volontà del Sindaco Enrico Fratangelo salito alle cronache per la sua attività politica identitaria che sta mettendo in fibrillazione le autorità pubbliche a cominciare dalla Prefettura di Campobasso.

Read More

Jules Verne cantore della Vandea

Posted by on Giu 3, 2020

Jules Verne cantore della Vandea

Jules Verne: un nome che generazioni di lettori hanno imparato a conoscere attraverso i suoi capolavori immortali: Viaggio al centro della terra, Il giro del mondo in ottanta giorni, Michele Strogoff, Ventimila leghe sotto i mari e tanti altri.

Read More

GLI ANTICHI DOVERI DEL LIBERO MURATORE Costituzioni di Anderson del 1723

Posted by on Giu 1, 2020

GLI ANTICHI DOVERI DEL LIBERO MURATORE Costituzioni di Anderson del 1723

Molta confusione, creata ad arte dal “burattinaio”, regna nell’opinione pubblica identitaria infatti vediamo persone che vanno in giro sventolando la nostra “Sacra Bandiera” ma allo stesso tempo sono ferventi attivisti di movimenti politici gnostici che si richiamano a Voltaire, il filosofo che aveva il disprezzo totale per i contadini, a Rosseau che, oltre a teorizzare il contratto sociale che tanti disastri ha generato e che continua a farli, s’è inventato la visionaria e farlocca teoria del “buon selvaggio” e siccome aveva troppi impegni rinchiuse in orfanotrofio i suoi 5 figli, e ignorano i nostri Vico, Alfonso Maria de Liguori, i primi che mi vengono in mente, e hanno forti sentimenti anticlericali.

Read More

L’illuminismo francese, anticlericalismo per le masse

Posted by on Mar 1, 2020

L’illuminismo francese, anticlericalismo per le masse

Alla fine del XVIII sec. la Francia, dopo gli Stati Uniti, era il terreno più fertile per fomentare una rivoluzione, c’era una diffusione di sentimenti di odio verso la religione cattolica e si stavano diffondendo i filosofismi dell’indottrinamento “illuminista” delle masse popolari, a opera in particolare di illustri intellettuali illuminati e massoni come Arouet Francois Marie (1694-1778), noto come “Voltaire”, e Jean Jacques Rousseau (1712-1778). La massoneria in Francia era infatti già sufficientemente organizzata e diffusa e con forte prevalenza della parte progressista, antitetica a quella elitaria inglese per quanto riguarda i metodi, anche se affine negli obiettivi.

Read More